Skip to main content

Modifica log

Upcoming changes

June 1, 2023

OV code signing certificates requirements are changing

Importante

Update: To provide you with more time to prepare for the new OV code signing certificate private key storage requirement, the industry has postponed the rollout until June 1, 2023. See Voting results Ballot CSCWG-17: Subscriber Private Key Extension.

Starting on June 1, 2023, at 00:00 UTC, industry standards will require private keys for OV code signing certificates to be stored on hardware certified as FIPS 140 Level 2, Common Criteria EAL 4+, or equivalent. This change strengthens private key protection for code signing certificates and aligns it with EV (Extended Validation) code signing certificate private key protection. See Code Signing Baseline Requirements, current version.

How do these new requirements affect my code signing certificate process?

The new private storage key requirement affects code signing certificates issued from June 1, 2023, and impacts the following parts of your code signing process:

  • Private key storage and certificate installation

    Certificate Authorities (CAs) can no longer support browser-based key generation and certificate installation or any other process that includes creating a CSR (Certificate Signing Request) and installing your certificate on a laptop or server. Private keys and certificates must be stored and installed on tokens or HSMs (hardware security modules) certified as at least FIPS 140-2 Level 2 or Common Criteria EAL 4+.

  • Signing code

    To use a token-based code signing certificate, you need access to the token or HSM and the credentials to use the certificate stored on it.

  • Ordering and renewing certificates

    When ordering and renewing an OV code signing certificate, you must specify the hardware on which you will store the private key:

    • DigiCert-provided hardware token

    • Existing supported hardware token

    • Hardware security module (HSM)

  • Reissuing certificates

    When reissuing code signing certificates, you must install the certificate on a supported hardware token or HSM. If you do not have a token, you can purchase a token from DigiCert at that time.

Want to eliminate the need for individual tokens?

Transition to DigiCert® Secure Software Manager to improve your software security with code-signing workflow automation that reduces points of vulnerability with end-to-end company-wide security and control in the code signing process—all without slowing down your process.

  • HSM key storage—industry compliant

  • Policy enforcement

  • Centralized management

  • Integration with CI/CD pipelines

  • And more

To learn more about how DigiCert Secure Software Manager has helped other organizations, see our case study Automated Signing Speeds Build Times While Improving the User Experience.

March 8, 2023

DigiCert moving to G2 root and intermediate CA (ICA) certificate hierarchies

Update:

To provide more time to increase our fifth-generation (G5) root ubiquity, DigiCert has delayed our move to our new single-purpose root and ICA certificate hierarchies. Instead, we will move to second-generation root and ICA certificate hierarchies in the interim to comply with Mozilla’s root distrust timeline for DigiCert first-generation root certificates.

On March 8, 2023, at 10:00 MST (17:00 UTC), DigiCert will begin updating the default public issuance of TLS/SSL certificates to our second-generation (G2) root and intermediate CA (ICA) certificate hierarchies. See our DigiCert root and intermediate CA certificate updates 2023 knowledge base article for more information.

How do switching root and ICA certificates affect me?

Switching to a different certificate hierarchy typically doesn't require additional work as long as you always install the DigiCert-provided ICA certificate when installing your TLS certificate.

With the change to G2 certificate hierarchies, no action is required unless you do any of the following:

  • Pin ICA/Root certificates

  • Hard-code the acceptance of ICA/Root certificates

  • Operate a trust store

If you do any of the above, we recommend updating your environment before March 8, 2023. Stop pinning or hard-coding root or ICA certificate acceptance or make the necessary changes to ensure certificates issued from the G2 certificate hierarchy are trusted (in other words, they can chain up to their trusted G2 root certificate).

How do switching root and ICA certificates affect my existing certificates?

Switching to the G2 hierarchy does not affect your existing certificates. DigiCert has timed the move to G2 root certificate hierarchies to ensure your existing certificates will not be affected by the Mozilla distrust policy. Active TLS/SSL certificates issued from a G1 hierarchy will remain trusted until they expire.

However, newly issued, renewed, reissued, and duplicate certificates issued after March 8, 2023, will chain to the G2 root hierarchy. When installing your certificates, make sure to include the DigiCert-provided ICA certificate.

What if I need more time to update my environment?

If you need more time to prepare, contact DigiCert Support. We will set up your account so you can continue to use the root and ICA certificates you are using now.

When deciding how long to stay on your current root, remember that Mozilla root distrust includes the ICA certificate and TLS/SSL certificates linked to the root. To remain trusted, all active certificates, including reissues and duplicates, must be reissued from a G2 or newer root hierarchy before the root certificate distrust date.

February 15, 2023

New Dedicated IP addresses for DigiCert Services

Update: IP Address change postponed until February 15, 2023

When we sent notifications in June 2022 about the IP address change, one of the IP addresses was incorrect. The same IP address was incorrect in this change log. We fixed that, and the information in the change log has been corrected.

To provide you with time to verify and update the IP addresses in your allowlist, we have postponed the IP address change until February 2023.

What if I already updated my allowlists?

Verify that the IP addresses in your allowlist match those in the New dedicated IP Addresses list below.

On February 15, 2023, at 08:00 MST (15:00 UTC), DigiCert will assign new dedicated IP addresses to several DigiCert services.

For more details about these IP addresses, see our New Dedicated IP Addresses knowledge base article.

If you have questions or need help, contact your account manager or DigiCert Support.

February 4, 2023

Upcoming scheduled maintenance

Some DigiCert services will be down for up to 10 minutes during scheduled Europe maintenance on February 4, 2023, 09:00 - 11:00 MST (16:00 - 18:00)

QuoVadis platform maintenance-related downtime

During the two-hour maintenance window, QuoVadis platform services will be down for up to 10 minutes in total while we do some infrastructure-related maintenance that requires service restarts: 5 minutes for a monthly patching restart and 5 minutes for a database restart.

What can I do?

Plan accordingly:

  • Schedule high-priority tasks before or after the maintenance windows.

  • Expect interruptions if you use the APIs for immediate certificate issuance and automated tasks

  • To get live maintenance updates, subscribe to the DigiCert Status page. This subscription includes email alerts for when maintenance starts and when maintenance ends.

  • See the DigiCert Europe 2023 maintenance schedule for scheduled maintenance dates and times.

Services will be restored as soon as the maintenance is completed.

Recent changes

January 25, 2023

CertCentral now supports SSO federation through OpenID Connect

To improve security and better integrate with current Single Sign-On technology, DigiCert now supports SSO federation through Open ID Connect (OIDC).

I already connect CertCentral to my identity provider using SAML. Do I need to switch to OIDC?

No, you can continue using your existing setup. However, you may wish to migrate to OIDC because it is easier to implement, works more smoothly on mobile devices, and is more accessible to APIs.

How do I connect my identity provider with CertCentral using OIDC?

See OIDC Single Sign-On guide.

January 23, 2023

CertCentral: Guest URL support for Verified Mark Certificates

We are happy to announce that we added Verified Mark Certificates (VMCs) to the available products for Guest URLs for CertCentral Enterprise and CertCentral Partner.

Previously, you had to add someone to your account before they could order a Verified Mark Certificate (VMC). Now, you can create a Guest URL that allows a person to order a VMC without needing to be a user in your account.

Bugfix: Pending verified contacts missing from Organization details pages

We fixed a bug that prevented pending verified contacts from being displayed on the Organization details page. Note that after we validated a contact, they were automatically added to the page (i.e., you could see the “validated” verified contacts but not those pending validation).

Now when you submit a verified contact for validation, they appear in the Verified Contacts section along with the pending validation types: EV, EV CS, or CS.

pending-verified-contacts.png

January 17, 2023

CertCentral: Set the domain validation scope when reissuing TLS certificates

We are happy to announce that you can now set the domain validation scope when reissuing your TLS/SSL certificates.

On the TLS/SSL certificate reissue forms, we added a DCV scope dropdown that allows you to set the domain validation scope to use when validating the domains on your reissued certificate: validate base domains or validate exact domain names. This setting makes it easier to see the default domain validation scope you will use to validate the domains when reissuing your certificate and update the scope if needed.

Nota

The domain scope setting does not change the account domain validation scope setting. It only sets the domain validation scope for your reissued certificate.

January 16, 2023

CertCentral: Legacy order # renamed to Alternate order #

On January 16, we will rename Legacy order # in CertCentral. We will change the name to Alternate order # to better align with the API and the purpose of this second order number.

Nota

Alternate order numbers do not replace the unique order number that DigiCert assigns to each order request.

CertCentral Services API

When ordering a certificate via the CertCentral Services API, you can assign a custom alphanumeric ID to an order by passing in the alternative_order_id parameter with your certificate request. Currently, CertCentral displays the alternative_order_id as the Legacy order #.

Legacy order number background

After DigiCert purchased Symantec’s TLS/SSL division, DigiCert implemented the Legacy order number as a way for customers to track their Symantec orders after importing them into CertCentral. This same feature is used by customers who want to use their own order numbers to track their CertCentral orders.

Additional information

See the Orders section of the CertCentral Services API to learn more about alternate order numbers. For example, on the Order Basic OV endpoint page, in the Request parameters table, you will find an alternative_order_id parameter entry. This entry provides more details about using alternate order numbers. The same information is provided in each of the Order endpoints.

January 13, 2023

Improvements to CertCentral change log structure

To make it easier to find information about updates to CertCentral and the CertCentral APIs, we improved the structure of the CertCentral change log. Now, DigiCert publishes all CertCentral change log entries to a single page with these sections:

  • Upcoming changes

    Information about upcoming changes that could impact your CertCentral experience. Entries are sorted by date with the furthest pending change on top.

  • Recent changes

    Information about recent changes made to CertCentral and the CertCentral APIs. Entries are sorted by date with the most recent change on top.

With the new structure, you can use Control + F (Windows) or Command + F (Mac) to search the entire catalogue of entries on this page for the information you need.

January 10, 2023

Bugfix: Users don’t see expiring certificate alerts in CertCentral

We fixed a bug that prevented standard and limited users from viewing the Expiring DigiCert Certificates widget on the Dashboard and the expiring certificate and order alerts on the Orders page. It also prevented them from viewing the Expiring Certificates page.

Nota

This bug did not prevent these users from viewing their expiring certificates on the Orders page; it only prevented them from viewing the expiring certificate and order alerts.

Now, when standard and limited users sign in to their CertCentral account, they see:

  • Expiring DigiCert Certificates widget on the Dashboard (in the left main menu, select Dashboard)

  • Expiring certificate and order alerts on the Orders page (in the left main menu, go to Certificates > Orders)

  • Expiring Certificates page (in the left main menu, go to Certificates > Expiring Certificates)

January 7, 2023

Upcoming scheduled maintenance

Some DigiCert services will be down for up to 120 minutes during scheduled maintenance on January 7, 2023.

January 5, 2023

CertCentral: Improved Order details page for pending code signing certificate orders

DigiCert is happy to announce that we updated the Order details page for pending EV and standard code signing certificate orders.

To make it easier to see what you need to do and what DigiCert needs to do to issue your EV and standard code signing certificates, we added two new sections to the Certificate status section of the Order details page:

  • What do you need to do – see the tasks you need to complete

  • What does DigiCert need to do – see the tasks DigiCert needs to perform

January 4, 2023

CertCentral: Set the domain validation scope for your new TLS certificate orders

We are happy to announce that you can now set the domain validation scope when ordering a new TLS/SSL certificate.

On the TLS/SSL certificate request forms, we added a DCV scope dropdown that allows you to set the domain validation scope to use when validating the domains on your certificate: validate base domains or validate exact domain names. This setting makes it easier to see the default domain validation scope you will use to validate the domains on your certificate and update the scope if needed.

Nota

The domain scope setting does not change the account domain validation scope setting. It only sets the domain validation scope for your certificate order.

CertCentral Services API: Set domain validation scope for new TLS certificate orders and reissues

We are happy to announce that you can now set the domain validation scope when ordering or reissuing a TLS/SSL certificate with the Services API. Use the certificate_dcv_scope parameter to define the domain validation scope for the order, overriding the domain validation scope setting for the account.

The certificate_dcv_scope parameter accepts these values:

  • base_domain: Validate each domain and subdomain in the request at the base domain level (for example, when submitting sub.example.com and example.com, validate example.com).

  • fqdn: Validate each domain and subdomain included in the order exactly as named in the request.

    When using fqdn::

    • If a domain is a subdomain of another domain included on the order, complete the DCV check for the higher-level domain.

    • For OV and EV certificates only, if a higher-level domain exists in the account with an active validation, we validate the domain under the scope of the existing domain.

31 dicembre 2022

Programma di manutenzione DigiCert 2022

Per semplificare la pianificazione delle tue attività correlate al certificato, abbiamo programmato anticipatamente i nostri periodi di manutenzione 2022. Consulta Manutenzione programmata DigiCert 2022— Questa pagina viene mantenuta aggiornata con tutte le informazioni sul programma di manutenzione.

Con i clienti in tutto il mondo, capiamo che non esiste un “periodo migliore” per tutti. Tuttavia, dopo aver analizzato i dati sull’utilizzo da parte dei clienti, abbiamo scelto dei periodi che avranno il minimo impatto sui nostri clienti.

Informazioni sul nostro programma di manutenzione

  • La manutenzione viene programmata per il primo week-end di ciascun mese se non diversamente indicato.

  • Ciascun periodo di manutenzione viene programmato per 2 ore.

  • Sebbene abbiamo delle ridondanze per proteggere il tuo servizio, alcuni servizi DigiCert potrebbero essere non disponibili.

  • Tutte le normali operazioni riprenderanno una volta completata la manutenzione.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

Se ti servono ulteriori informazioni relative a questi periodi di manutenzione, contatta il tuo account manager o l’assistenza DigiCert.

December 15, 2022

CertCentral: Single random value for completing DCV on OV and EV TLS certificate orders

To simplify the domain control validation (DCV) workflow for OV and EV TLS certificates, we've improved our random value generation process for OV and EV certificate orders.

Now, when using DCV methods that require a random value to complete the domain validation for your OV or EV TLS orders, you receive a single random value that you can use to complete the DCV check for every domain on the order.

Nota

Before, DigiCert returned a unique random value for each domain submitted on the OV or EV TLS certificate order.

This change brings the DCV workflow for OV and EV orders into closer alignment with DV orders, which have always returned a single random value for all domains on the order.

Affected DCV methods:

CertCentral Services API: DCV enhancements

To improve API workflows for clients using DCV methods that require a random value for OV and EV TLS certificate orders, we made the following enhancements to the CertCentral Services API.

Updated API response for creating OV and EV TLS certificate orders

We updated the data returned when you submit an order request:

  • New response parameter: dcv_random_value

    Now, when you submit an OV or EV TLS certificate order request with a dcv_method of dns-txt-token, dns-cname-token, or http-token, the API returns a new top-level response parameter: dcv_random_value. This parameter contains a random value that you can use to complete the DCV check for every domain on the order.

  • Enhanced domains array

    Now, when you submit an OV or EV TLS certificate order request with a DCV method of dns-txt-token, dns-cname-token, or http-token, the API returns a dcv_token object for every domain in the domains array.

    Additionally, each domains[].dcv_token object now includes the same dcv_random_value that is used for the entire order. Before, we returned a different random value for each domain.

    Nota

    Before, when you submitted an order for an OV or EV TLS certificate, the API response omitted the dcv_token object for these domains:

    • Domains validated under the scope of another domain on the order.

    • Domains that already existed in your account.

    • Subdomains of existing domains.

This example shows the updated API response for an OV TLS certificate request using a DCV method of dns_txt_token. For this example, the order includes these domains: example.com, sub.example.com, and example.org.

Updated API response for reissuing OV and EV TLS certificates

Now, when you reissue an OV or EV TLS certificate order request with a dcv_method of dns-txt-token, dns-cname-token, or http-token, the API returns a dcv_random_value that you can use to validate any domains added with the reissue request. For more information, visit the Reissue certificate API reference.

Nota

Before, the Reissue certificate API endpoint only returned a dcv_random_value parameter for DV certificate reissues.

Added support for OV and EV TLS certificate orders to endpoints for managing order DCV

We updated the order-level endpoints for managing DCV to accept requests when the order_id path parameter contains the ID of an OV or EV TLS certificate order:

With this change, you can complete DCV for OV and EV TLS certificate orders with fewer API requests by calling the endpoints for managing DCV at the order-level instead of the domain-level.

Now, you can complete DCV checks for a domain using:

  • Any valid random value that exists for the domain (order-level or domain-level).

  • Either of the endpoints for checking DCV: Check domain DCV or Check order DCV.

Nota

Before, the order-level endpoints for managing DCV only accepted requests when the order_id path parameter contained the ID of a DV certificate order. To manage DCV for individual domains on OV and EV TLS certificate orders, API clients had to use our domain-level endpoints:

Domain info API enhancements

We updated the Domain info API endpoint to return a new response parameter: higher_level_domains.

The higher_level_domains parameter contains a list of existing higher-level domains with a complete domain control validation (DCV) check for the same organization as the queried domain. Use this list to see if there are any domains in your account with active validations you can reuse to prove control over the queried domain.

For example, if you query the domain ID for demo.sub.example.com and you have already completed DCV checks for the domains sub.example.com and example.com in your account, the Domain info API returns a higher_level_domains array with this structure:

{
  ...
  "higher_level_domains": [
    {
      "name": "sub.example.com",
      "id": 4316203,
      "dcv_expiration_datetime": "2023-12-04T04:08:50+00:00"
    },
    {
      "name": "example.com",
      "id": 4316205,
      "dcv_expiration_datetime": "2023-12-04T04:08:49+00:00"
    }
  ],
  ...
}

To get the higher_level_domains array in your response data, you must submit a request to the Domain info API endpoint that includes the query string include_dcv=true:

https://www.digicert.com/services/v2/domain/{{domain_id}}?include_dcv=true

For more information, see the API reference: Domain info.

December 8, 2022

CertCentral Services API: Added verified contact details to Organization info API

To give API clients access to more information about the verified contacts that exist for an organization, we added a new array to the Organization info API response: verified_contacts.

The new verified_contacts array provides a list of objects with details about each verified contact that exists for the organization. The verified_contacts array:

  • Includes information about pending, valid, and expired verified contacts.

  • Provides a list of validation types (CS, EV, and EV CS) for each verified contact.

Nota

Before, the Organization info API only returned valid verified contacts in the ev_approvers array. The ev_approvers array is still available, however it does not provide as much detail as the new verified_contacts array.

Bugfix: Duplicate verified contacts

We fixed a bug where submitting a verified contact with multiple validation types (for example, CS and EV) caused duplicate verified contacts to be created for the organization, one for each validation type. This bug affected verified contacts submitted through the CertCentral console or through the CertCentral Services API.

Now, when you submit verified contacts with multiple validation types, we assign each validation type to the same verified contact, instead of creating a duplicate.

Nota

This change only affects new verified contacts submitted after the fix. We did not remove any existing duplicate verified contacts.

Before today, duplicate verified contacts were not visible in the CertCentral console or Services API. With our recent enhancements to the Organization info API endpoint (see CertCentral Services API: Added verified contact details to Organization info API), any duplicate verified contacts for the organizations you manage will appear in the newly added verified_contacts array.

December 6, 2022

CertCentral: Removing the permanent identifier in EV Code Signing certificates

On December 6, 2022, at 10:00 MST (17:00 UTC), DigiCert will no longer issue EV Code Signing certificates with a permanent identifier value in the Subject Alternative Name field.

What do I need to do?

Does your EV code signing process expect to find the permanent identifier when parsing your issued EV Code Signing certificates?

  • If yes, you need to update your process by December 6, 2022, so it no longer relies on a permanent identifier value.

  • If no, no action is required.

Does this change affect my existing EV Code Signing certificates?

This change does not affect existing EV Code Signing certificates with a permanent identifier value in the Subject Alternative Name field. However, if you reissue an EV Code Signing certificate after the change on December 6, 2022, your reissued certificate will not contain a permanent identifier.

Background

The permanent identifier is a unique code for EV code signing certificates that includes information about the certificate subject’s jurisdiction of incorporation and registration information. In 2016, the CA/Browser Forum removed the permanent identifier requirement from EV Code Signing certificates.

CertCentral Services API: Verified contact improvements

Starting December 6, 2022, DigiCert will require organizations on Code Signing (CS) and EV Code Signing (EV CS) certificate orders to have a verified contact.

This change was originally scheduled for October 19, 2022. However, we postponed the change to December 6, 2022. For more information, see the October 19, 2022 change log entry.

Learn more:

December 3, 2022

Upcoming scheduled maintenance

DigiCert will perform scheduled maintenance on December 3, 2022, 22:00 – 24:00 MST (December 4, 2022, 05:00 – 07:00 UTC).

Avviso

Maintenance will be one hour later for those who do not observe daylight savings.

Although we have redundancies to protect your services, some DigiCert services may be unavailable during this time.

What can I do?

Plan accordingly:

  • Schedule high-priority orders, renewals, and reissues before or after the maintenance window, including Automation events and Discovery scans.

  • Expect interruptions if you use the APIs for immediate certificate issuance and automated tasks.

  • Subscribe to the DigiCert Status page to get live maintenance updates. This subscription includes email alerts for when maintenance begins and when it ends.

  • See DigiCert 2022 scheduled maintenance for scheduled maintenance dates and times.

Services will be restored as soon as the maintenance is completed.

November 5, 2022

Upcoming Scheduled Maintenance

DigiCert will perform scheduled maintenance on November 5, 2022, 22:00 –24:00 MDT (November 6, 2022, 04:00 – 06:00 UTC). Although we have redundancies to protect your services, some DigiCert services may be unavailable during this time.

November 3, 2022

CertCentral: Improved DV certificate domain control validation

We updated the Prove control over your domain popup window for pending DV orders, making it easier to see what you need to do to complete the domain validation for all domains included on your certificate.

Now, when you select a domain control validation (DCV) method, you can see basic instructions for completing the domain validation along with a link to more detailed instructions on our product documentation website.

Nota

For DV orders, you must use the same DCV method for all the domains on the certificate.

See for yourself

  1. In the left main menu, go to Certificates > Orders.

  2. On the Orders page, locate and select the order number of a pending DV order.

  3. On the DV order details page, under What do I need to do, select the Prove control over domain link.

Improved Prove control over your domain popup window

dv-prove-control-over-domain.png

November 1, 2022

CertCentral: upgrade your product when renewing your order

DigiCert is happy to announce that CertCentral allows you to upgrade your product when renewing your order.

Are you tired of placing a new order and reentering all your information when upgrading to a new product?

Now you don’t have to. We’ve improved our order renewal process so you can upgrade your product when renewing your certificate order.

Don’t see that option to upgrade your product when renewing your order, or already have the products you need and don’t want to see the option to upgrade?

Don’t worry; you can enable and disable this feature as needed. When ready to upgrade, you can enable it to save the hassle of placing a new order. When done, you can disable it until the next time you want to upgrade a product. See Upgrade product on renewal settings.

CertCentral: Improved Code Signing and EV Code Signing request forms

DigiCert is happy to announce that we updated the Code Signing and EV Code Signing request forms making it easier to view and add organization-related information when ordering a certificate.

This update allows you to select an organization and review the contacts associated with that organization or enter a new organization and assign contacts to the new organization.

Changes to note

  1. You can now add a new organization along with all its contacts: organization, technical, and verified.

  2. When adding an existing organization, you can now:

    • View the contacts assigned to that organization

    • Replace the organization contact

    • Replace or remove the technical contact

    • Select the verified contact(s) you want to receive the approval email

    • Add verified contacts

Before, you could only see and select an existing organization and could not see the contacts assigned to the organization.

See for yourself

In your CertCentral account, in the left main menu, go to Request a Certificate > Code Signing or Request a Certificate > EV Code Signing to see the updates to the request forms.

CertCentral: Code Signing certificate reissue bug fix

When reissuing your code signing certificate, we now include the Subject Email Address on your reissued certificate. Adding a subject email is optional and only available in enterprise accounts.

Note that we will not include the subject email address in the reissued certificate if the domain validation on that email domain has expired.

Background

When you order a code signing certificate, you can include an email address on your code signing certificate—subject email. Including an email address on the certificate provides an additional layer of trust for end users when checking your code signing signature.

See Ordina un certificato di firma codice.

October 21, 2022

CertCentral: Ability to require an additional email on certificate request forms

We are happy to announce that you can now make the Additional emails field a required field on CertCentral, Guest URL, and Guest Access request forms.

Tired of missing important expiring certificate notifications because the certificate owner is on vacation or no longer works for your organization?

The change helps prevent you from missing important notifications, including order renewal and expiring certificate notifications when the certificate owner is unavailable.

See for yourself:

To change this setting for CertCentral request forms:

  1. In the left menu, go to Settings > Preferences.

  2. On the Preferences page, expand Advanced settings.

  3. In the Certificate Requests section, under Additional email field, select Required so requestors must add at least one additional email to their requests.

  4. Select Save Settings.

To change this setting for Guest Access:

  1. In the left main menu, go to Account > Guest Access.

  2. On the Guest access page, in the Guest access section, under Additional emails, select Required so requestors must add at least one additional email to their requests.

  3. Select Save Settings.

To change this setting for Guest URLs:

  1. In the left main menu, go to Account > Guest Access.

  2. On the Guest access page, in the Guest URLs section, to make it required in an existing guest URL, select the name of the guest URL. Under Emails, check Require additional emails field so requestors must add at least one additional email to their requests.

  3. To make it required on a new guest URL, select Add Guest URL and then under Emails, check Require additional emails field so requestors must add at least one additional email to their requests.

  4. Select Save Settings.

October 20, 2022

Change log RSS feed is going down

On October 20, 2022, the RSS feed for the docs.digicert.com change log is going down due to a platform migration.

It will return. Check back here for updates or contact us at docs@digicert.com to be notified when the new RSS feed is available.

October 19, 2022

CertCentral Services API: Verified contact improvements

Nota

Update: This API change has been postponed until December 6, 2022.

DigiCert continues to recommend you follow our guidance to update affected API implementations before December 6.

What if I already made changes to get ready for October 19?

You are prepared for December 6. You don’t need to make additional changes. DigiCert will continue processing your order requests for Code Signing (CS) and EV Code Signing (EV CS) certificates as usual now and after we update the API on December 6.

Starting October 19, 2022, DigiCert will require organizations on Code Signing (CS) and EV Code Signing (EV CS) certificate orders to have a verified contact.

DigiCert has always required a verified contact from the organization to approve code signing certificate orders before we issue the certificate. Today, DigiCert can add a verified contact to an organization during the validation process. After October 19, verified contacts must be submitted with the organization.

To make the transition easier, when you submit a request to the Order code signing certificate API endpoint, DigiCert will default to adding the authenticated user (the user who owns the API key in the request) as a verified contact for the organization.

DigiCert will apply this default when:

  • The organization in the API request has no verified contacts who can approve CS or EV CS orders.

  • The API request body does not specify a new verified contact to add to the organization.

  • The authenticated user has a job title and phone number.

To avoid a lapse in service, make sure users in your CertCentral account with active API keys have a job title and phone number.

Learn more

October 17, 2022

CertCentral: Updated the DigiCert site seal image

We are happy to announce that we updated the DigiCert site seal image and replaced the checkmark with a padlock.

digicert-site-seal-padlock.png

The updated site seal continues to provide your customers with the assurance that your website is secured by DigiCert—the leading provider of digital trust.

October 13, 2022

CertCentral: Updated the Code Signing and EV Code Signing request forms

In CertCentral, we reorganized and updated the look of the Code Signing and EV Code Signing certificate request forms. These forms are now more consistent with the look and flow of our TLS/SSL certificate request forms.

CertCentral: Code Signing certificate request form bug fix

On the code signing request form, when adding a Subject email address to appear on the certificate, you can now see the validated domains assigned to the organization with which the code signing certificate is associated.

Nota

Previously, the option for viewing the validated domains assigned to the organization did not show any domains.

October 10, 2022

New Dedicated IP addresses for DigiCert Services

Update: IP Address change postponed until February 15, 2023

When we sent notifications in June 2022 about the IP address change, one of the IP addresses was incorrect. The same IP address was incorrect in this change log. We fixed that, and the information in the change log has been corrected.

To provide you with time to verify and update the IP addresses in your allowlist, we have postponed the IP address change until February 2023.

For more information:

October 8, 2022

Upcoming Scheduled Maintenance

DigiCert will perform scheduled maintenance on October 8, 2022, 22:00 –24:00 MDT (October 9, 2022, 04:00 – 06:00 UTC). Although we have redundancies to protect your services, some DigiCert services may be unavailable during this time.

What can I do?

Plan accordingly:

  • Schedule high-priority orders, renewals, and reissues before or after the maintenance window.

  • Expect interruptions if you use the APIs for immediate certificate issuance and automated tasks.

  • To get live maintenance updates, subscribe to the DigiCert Status page. This subscription includes email alerts for when maintenance begins and when it ends.

  • See DigiCert 2022 scheduled maintenance for scheduled maintenance dates and times.

Services will be restored as soon as the maintenance is completed.

End of support for CBC ciphers in TLS connections

DigiCert will end support for Cipher-Block-Chaining (CBC) ciphers in TLS connections to our services on October 8, 2022, at 22:00 MDT (October 9, 2022, at 04:00 UTC).

This change affects browser-dependent services and applications relying on CBC ciphers that interact with these DigiCert services:

  • CertCentral and CertCentral Services API

  • Certificate Issuing Services (CIS)

  • CertCentral Simple Certificate Enrollment Protocol (SCEP)

This change does not affect your DigiCert-brand certificates. Your certificates will continue to work as they always have.

Why is DigiCert ending support for the CBC ciphers?

To align with Payment card industry (PCI) compliance standards, DigiCert must end support for the following CBC:

  • TLS_ECDHE_RSA_WITH_AES_128_CBC_SHA

  • TLS_ECDHE_RSA_WITH_AES_128_CBC_SHA256

  • TLS_ECDHE_RSA_WITH_AES_256_CBC_SHA

  • TLS_ECDHE_RSA_WITH_AES_256_CBC_SHA384

  • TLS_RSA_WITH_AES_256_CBC_SHA

What do I need to do?

If you are using a modern browser, no action is required. Most browsers support strong ciphers, such as Galois/Counter Mode (GCM) ciphers, including Mozilla Firefox, Google Chrome, Safari, and Microsoft Edge. We do recommend updating your browser to its most current version.

If you have applications or API integrations affected by this change, enable stronger ciphers, such as GCM ciphers, in those applications and update API integrations before October 8, 2022.

If you do not update API integrations and applications, they will not be able to use HTTPS to communicate with CertCentral, the CertCentral Services API, CIS, and SCEP.

Knowledge base article

See our Ending Support for CBC Ciphers in TLS connections to our services for more information.

Contact us

If you have questions or need help, contact your account manager or DigiCert Support.

September 27, 2022

CertCentral Services API: Keep the "www" subdomain label when adding a domain to your account

To give you more control over your domain prevalidation workflows, we added a new optional request parameter to the Add domain API endpoint: keep_www. Use this parameter to keep the www. subdomain label when you add a domain using a domain control validation (DCV) method of email, dns-txt-token, or dns-cname-token.

By default, if you are not using file-based DCV, the Add domain endpoint always removes the www. subdomain label from the name value. For example, if you send www.example.com, DigiCert adds example.com to your account and submits it for validation.

To keep the www and limit the scope of the approval to the www subdomain, set the value of the keep_www request parameter to true:

{
  "name": "www.example.com",
  "organization": {
    "id": 12345
  },
  "validations": [
    {
      "type": "ov"
    }
  ],
  "dcv_method": "email",
  "keep_www": true
}

September 16, 2022

CertCentral: Revocation reasons for revoking certificates

CertCentral supports including a revocation reason when revoking a certificate. Now, you can choose one of the revocation reasons listed below when revoking all certificates on an order or when revoking an individual certificate by ID or serial number.

Supported revocation reasons:

  • Key compromise* - My certificate's private key was lost, stolen, or otherwise compromised.

  • Cessation of operation - I no longer use or control the domain or email address associated with the certificate or no longer use the certificate.

  • Affiliation change - The name or any other information regarding my organization changed.

  • Superseded - I have requested a new certificate to replace this one.

  • Unspecified - None of the reasons above apply.

*Note: Selecting Key compromise does not block using the associated public key in future certificate requests. To add the public key to the blocklist and revoke all certificates with the same key, visit problemreport.digicert.com and prove possession of the key.

Revoke immediately

We also added the Revoke this certificate immediately option that allows Administrators to skip the Request and Approval process and revoke the certificate immediately. When this option is deselected, the revocation request appears on the Requests page, where an Administrator must review and approve it before it is revoked.

Background

The Mozilla root policy requires Certificate Authorities (CAs) to include a process for specifying a revocation reason when revoking TLS/SSL certificates. The reason appears in the Certificate Revocation List (CRL). The CRL is a list of revoked digital certificates. Only the issuing CA can revoke the certificate and add it to the CRL.

September 10, 2022

Upcoming Scheduled Maintenance

DigiCert will perform scheduled maintenance on September 10, 2022, 22:00 –24:00 MDT (September 11, 2022, 04:00 – 06:00 UTC). Although we have redundancies to protect your services, some DigiCert services may be unavailable during this time.

What can I do?

Plan accordingly:

  • Schedule high-priority orders, renewals, and reissues before or after the maintenance window.

  • Expect interruptions if you use the APIs for immediate certificate issuance and automated tasks.

  • To get live maintenance updates, subscribe to the DigiCert Status page. This subscription includes email alerts for when maintenance begins and when it ends.

  • See DigiCert 2022 scheduled maintenance for scheduled maintenance dates and times.

September 7, 2022

CertCentral Services API: Revocation reason for TLS/SSL certificates

In the CertCentral Services API, we added the option to choose a revocation reason when you submit a request to revoke a TLS/SSL certificate.

You can choose a revocation reason when revoking all certificates on an order or when revoking an individual certificate by ID or serial number.

To choose a revocation reason, include the optional revocation_reason parameter in the body of your request.

Example JSON request body:

{
  "revocation_reason": "superseded"
}

For information about each revocation reason, visit the API documentation:

August 30, 2022

CertCentral Services API: Added label for verified contacts

In the CertCentral Services API, we added a new contact_type label for verified contacts: verified_contact.

Use the verified_contact label to identify verified contacts for an organization when you submit a request for an EV TLS, Verified Mark, Code Signing, or EV Code Signing certificate. The updated label applies to all verified contacts, regardless of which product type the order is for.

For example, this JSON payload shows how to use the verified_contact label to add a verified contact to an organization in a new certificate order request:

{
  "certificate": {
    ...
  }
  "organization": {
    "id": 12345,
    "contacts": [
      {
        "contact_type": "verified_contact",
        "user_id": 12345
      }
  },
  ...
}

Note: Before this change, verified contacts were always identified with the label ev_approver. The CertCentral Services API will continue accepting ev_approver as a valid label for verified contacts on EV TLS, VMC, Code Signing, and EV Code Signing certificate orders. The verified_contact label works the same as the ev_approver label, but the name is updated to apply to all products that require a verified contact.

Improved API documentation for adding organizations to Code Signing and EV Code Signing orders

We updated the Order code signing certificate API documentation to describe three ways to add an organization to your Code Signing (CS) or EV Code Signing (EV CS) order requests:

  1. Add an existing organization already validated for CS or EV CS certificate issuance.

  2. Add an existing organization not validated for CS or EV CS and submit the organization for validation with your order.

  3. Create a new organization and submit it for validation with your CS or EV CS order request.

Learn more: Order code signing certificate – CS and EV CS organization validation

August 24, 2022

CertCentral: Edit SANs on pending orders: new, renewals, and reissues

DigiCert is happy to announce that CertCentral allows you to modify the common name and subject alternative names (SANs) on pending orders: new, renewals, and reissues.

Tired of canceling an order and placing it again because a domain has a typo? Now, you can modify the common name/SANs directly from a pending order.

Items to note when modifying SANs

  • Only admins and managers can edit SANs on pending orders.

  • Editing domains does not change the cost of the order.

  • You can only replace a wildcard domain with another wildcard domain and a fully qualified domain name (FQDN) with another FQDN.

  • The total number of domains cannot exceed the number included in the original request.

  • Removed SANs can be added back for free, up to the amount purchased, any time after DigiCert issues your certificate.

  • To reduce the certificate cost, you must cancel the pending order. Then submit a new request without the SANs you no longer want the certificate to secure.

See for yourself

  1. In your CertCentral account, in the left main menu, go to Certificates > Orders.

  2. On the Orders page, select the pending order with the SANs you need to modify.

  3. On the certificate’s Order details page, in the Certificate status section, under What do you need to do, next to Prove control over domains, select the edit icon (pencil).

See Edit common name and SANs on a pending TLS/SSL order: new, renewals, and reissues.

CertCentral Services API: Edit SANs on a pending order and reissue

To allow you to modify SANs on pending new orders, pending renewed orders, and pending reissues in your API integrations, we added a new endpoint to the CertCentral Services API. To learn how to use the new endpoint, visit Edit domains on a pending order or reissueEdit domains on a pending order or reissue.

August 22, 2022

CertCentral Services API: New response parameters for Domain info and List domains endpoints

To make it easier for API clients to get the exact date and time domain validation reuse periods expire, we added new response parameters to the Domain info and List domains API endpoints:

  • dcv_approval_datetime: Completion date and time (UTC) of the most recent DCV check for the domain.

  • dcv_expiration_datetime: Expiration date and time (UTC) of the most recent DCV check for the domain.

Suggerimento

For domain validation expiration dates, use the new dcv_expiration_datetime response parameter instead of relying on the dcv_expiration.ov and dcv_expiration.ev fields. Since October 1, 2021, the domain validation reuse period is the same for both OV and EV TLS/SSL certificate issuance. The new dcv_expiration_datetime response parameter returns the expiration date for both OV and EV domain validation.

Learn more:

August 6, 2022

Upcoming scheduled maintenance

Some DigiCert services will be down for about 15 minutes during scheduled maintenance on August 6, 2022, 22:00 – 24:00 MDT (August 7, 2022, 04:00 – 06:00 UTC).

What can I do?

Plan accordingly:

  • Schedule high-priority orders, renewals, and reissues before or after the maintenance window.

  • Expect interruptions if you use the APIs for immediate certificate issuance and automated tasks.

  • To get live maintenance updates, subscribe to the DigiCert Status page. This subscription includes email alerts for when maintenance starts and when maintenance ends.

  • For scheduled maintenance dates and times, see DigiCert 2022 scheduled maintenance.

July 11, 2022

CertCentral Services API: Archive and restore certificates

To give API clients the option to hide unused certificates from API response data, we released new API endpoints to archive and restore certificates. By default, archived certificates do not appear in response data when you submit a request to the List reissues or List duplicates API endpoints.

New API endpoints

Updated API endpoints

We updated the List reissues and List duplicates endpoints to support a new optional URL query parameter: show_archived. If the value of show_archived is true, the response data includes archived certificates. If false (default), the response omits archived certificates.

July 9, 2022

Upcoming Schedule Maintenance

Some DigiCert services will be down for a total of 20 minutes during scheduled maintenance on July 9, 2022, 22:00 – 24:00 MDT (July 10, 2022, 04:00 – 06:00 UTC).

What can I do?

Plan accordingly

  • Schedule high-priority orders, renewals, and reissues before or after the maintenance window.

  • Expect interruptions if you use the APIs for immediate certificate issuance and automated tasks.

  • To get live maintenance updates, subscribe to the DigiCert Status page. This subscription includes email alerts for when maintenance begins and when it ends.

  • For scheduled maintenance dates and times, see the DigiCert 2022 scheduled maintenance.

July 5, 2022

CertCentral: Improved Order details page

DigiCert is happy to announce that we improved the layout and design of the Order details page.

We took your feedback and updated the Orders page to make managing your certificates and orders easier throughout their lifecycle.

When we reorganized the information on the Order details page, we didn’t remove anything. So, everything you did before the updates, you can still do now. However, there are a few things you asked for that you can do now that you couldn’t do before.

Summary of changes:
  • We added new banners, alerts, and icons to help you better understand the actions you need to take on your certificates and orders.

  • We added a Certificate history tab to the Order details page. Now, you can view and interact with all the certificates associated with the order: reissues, duplicates, expired, and revoked.

  • We added the ability to revoke an individual certificate or all the certificates on the order.

  • We also updated the Orders page to add Certificate and Order alert banners, advanced search features, and columns in the orders list.

  • These changes do not affect Guest access. When accessing an order via guest access, you will not see any of the updates.

See the changes for yourself. In your CertCentral account, in the left main menu, go to Certificates > Orders.

Want to provide feedback?

The next time you are in your CertCentral account, locate the “d” icon in the lower right corner of the page (white “d” in a blue circle) and click it. Use the Share Your Feedback feature to let us know your thoughts on the changes. And don’t hesitate to provide feedback about other CertCentral pages and functionality.

June 28, 2022

CertCentral: Improved DNS Certification Authority Authorization (CAA) resource records checking

DigiCert is happy to announce that we improved the CAA resource record checking feature and error messaging for failed checks in CertCentral.

Now, on the order’s details page, if a CAA resource record check fails, we display the check’s status and include improved error messaging to make it easier to troubleshoot problems.

Background

Before issuing an SSL/TLS certificate for your domain, a Certificate Authority (CA) must check the DNS CAA Resource Records (RR) to determine whether they can issue a certificate for your domain. A Certificate Authority can issue a certificate for your domain if one of the following conditions is met:

  • They do not find a CAA RR for your domain.

  • They find a CAA RR for your domain that authorizes them to issue a certificate for the domain.

How can DNS CAA Resource Records help me?

CAA resource records allow domain owners to control which certificate authorities (CAs) are allowed to issue public TLS certificates for each domain.

Learn more about using DNS CAA resource records

June 21, 2022

CertCentral: Bulk domain validation support for DNS TXT and DNS CNAME DCV methods

DigiCert is happy to announce that CertCentral bulk domain validation now supports two more domain control validation (DCV) methods: DNS TXT and DNS CNAME.

Remember, domain validation is only valid for 397 days. To maintain seamless certificate issuance, DigiCert recommends completing DCV before the domain's validation expires.

Don't spend extra time submitting one domain at a time for revalidation. Use our bulk domain revalidation feature to submit 2 to 25 domains at a time for revalidation.

See for yourself
  1. In your CertCentral account, in the left main menu, go to Certificates > Domains.

  2. On the Domains page, select the domains you want to submit for revalidation.

  3. In the Submit domains for revalidation dropdown, select the DCV method you want to use to validate the selected domains.

See Domain prevalidation: Bulk domain revalidation.

6 giugno 2022

Miglioramenti dell’API libreria report CertCentral

DigiCert è lieta di annunciare i seguenti miglioramenti all’API libreria report CertCentral:

Sospendi le esecuzioni di report eliminando i report programmati

Abbiamo aggiunto un nuovo endpoint: Elimina report programmato. L’eliminazione di un report programmato sospende le future esecuzioni report. Le esecuzioni di report completate con lo stesso ID report rimangono disponibili per il download dopo aver eliminato il report programmato.Delete scheduled report

Nota

Prima, potresti modificare solo il programma di un report o eliminare un report programmato e tutte le esecuzioni di report completate.

Genera report solo con dati subaccount

Per gli endpoint Crea report e Modifica report, abbiamo aggiunto una nuova opzione all’elenco dei valori division_filter_type consentiti: EXCLUDE_ALL_DIVISIONS. Usa questo valore per escludere tutti i dati dell’account principale dal report. I report che utilizzano questa opzione includono solo i dati dai subaccount scelti (sub_account_filter_type).Create reportEdit report

Nota

Prima, non potevi generare i report subaccount senza includere i dati da una o più divisioni nell’account principale.

Scopri di più

4 giugno 2022

Prossima manutenzione programmata

DigiCert eseguirà la manutenzione programmata il 4 giugno 2022, 22:00-24:00 MDT (5 giugno 2022, 04:00-06:00 UTC). Sebbene abbiamo delle ridondanze per proteggere i tuoi servizi, alcuni servizi DigiCert potrebbero essere non disponibili durante questo periodo.

Cosa posso fare?
  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Consulta Manutenzione programmata DigiCert 2022 per le date e gli orari della manutenzione programmata.

I servizi saranno ripristinati non appena la manutenzione sarà completata.

31 maggio 2022

API Services CertCentral: Risposta API per informazioni sull’ordine migliorata

Aggiornamento: Per dare ai clienti API più tempo per valutare l’impatto delle modifiche della risposta API per informazioni sull’ordine al momento della loro integrazione, stiamo posponendo questo aggiornamento fino al 31 maggio 2022. In origine abbiamo programmato di rilasciare le modifiche descritte di seguito il 25 aprile 2022.

Il 31 maggio 2022, DigiCert apporterà i seguenti miglioramenti all’API informazioni ordine. Queste modifiche rimuovono i valori inutilizzati e aggiornano la struttura dei dati dell’oggetto dei dettagli ordine in modo che siano più coerenti per gli ordini in diversi stati attraverso i tipi di prodotto.

Per ulteriori informazioni ed esempi di risposta per i certificati TLS pubblici, di firma codice, firma documento e S/MIME Classe 1, consulta la documentazione di riferimento per l'endpoint Informazioni ordine.

Se hai delle domande o ti serve aiuto con queste modifiche, contatta il tuo rappresentante account o l’assistenza DigiCert.

Miglioramenti generali

Le seguenti modifiche si applicano agli ordini per vari tipi di certificato indipendentemente dallo stato dell’ordine.

Parametri rimossi:

  • public_id (stringa)

    Per tutti gli ordini, l’API smetterà di riportare il parametro public_id. DigiCert non supporta più il flusso di lavoro Express Install che richiedeva un valore public_id.

  • certificate.ca_cert_id (stringa)

    Per gli ordini di certificato DV, l’API smetterà di riportare il parametro ca_cert_id. Il valore di questo parametro è un ID interno per il certificato ICA emittente e non può essere usato esternamente. L’API esclude già il parametro ca_cert_id dai dettagli ordine per altri tipi di prodotto.

    Per ottenere il nome e l’ID pubblico del certificato ICA emittente associato all’ordine, usare l’oggetto ca_cert.

  • verified_contacts (matrice di oggetti)

    Per gli ordini di certificati di firma documento, l’API smetterà di riportare la matrice verified_contacts. L’API esclude già la matrice verified_contacts dai dettagli ordine per altri tipi di prodotto.

  • certificate.dns_names (matrice di stringhe)

    Se non vi sono nomi DNS associati all’ordine (ad esempio, se l’ordine riguarda un certificato di firma codice, firma documento o S/MIME Classe 1), l’API smetterà di riportare la matrice dns_names.

    Prima, l’API riportava una matrice dns_names con una stringa vuota: [" "]

  • certificate.organization_units (matrice di stringhe)

    Se non vi sono unità di organizzazione associate all’ordine, l’API smetterà di riportare una matrice organization_units.

    Prima, per alcuni tipi di prodotto, l’API riportava una matrice organization_units con una stringa vuota: [" "]

  • certificate.cert_validity

    Nell’oggetto cert_validity, l’API riporterà solo una coppia di chiavi/valori per l’unità usata per impostare il periodo di validità del certificato quando è stato creato l’ordine. Ad esempio, se il periodo di validità del certificato è 1 anno, l’oggetto cert_validity riporterà un parametro years con il valore 1.

    Prima, l’oggetto cert_validity talvolta riportava dei valori sia per days che per years.

Parametri aggiunti:

  • order_validity (oggetto)

    Per gli ordini di certificato di firma codice, firma documento e client, l’API inizierà a riportare un oggetto order_validity.

    L’oggetto order_validity riporta days, years o custom_expiration_date per il periodo di validità ordine. L’API include già un oggetto order_validity nei dettagli ordine per i prodotti SSL/TLS pubblici.

  • payment_profile (oggetto)

    Per gli ordini di certificati DV, se l’ordine è associato ad una carta di credito salvata, l’API inizierà a riportare un oggetto payment_profile. L’API include già un oggetto payment_profile nei dettagli ordine per altri tipi di prodotto.

  • server_licenses (intero)

    Per gli ordini di certificato DV, l’API inizierà a riportare il parametro server_licenses. L’API include già il parametro server_licenses nei dettagli ordine per altri tipi di prodotto.

Richieste di ordine non approvate

Le seguenti modifiche si applicano solo alle richieste d’ordine certificato che sono in attesa di approvazione o che sono state rifiutate. Queste modifiche portano la struttura dei dati della risposta più vicino a ciò che l’API riporta dopo che la richiesta viene approvata e l’ordine viene inviato a DigiCert per la convalida e l’emissione.

Per gestire le richieste non approvate e rifiutate, raccomandiamo di usare gli endpoint Richiesta (/request) anziché recuperare i dettagli ordine. Abbiamo studiato gli endpoint /request per gestire le richieste degli ordini di certificato in attesa e rifiutate, e questi endpoint rimangono invariati.

Nota

Per un’emissione più rapida del certificato, raccomandiamo di utilizzare un flusso di lavoro che salti o ometta la fase di approvazione richiesta per i nuovi ordini di certificato. Se il tuo flusso di lavoro API salta già o omette la fase di approvazione, puoi ignorare le modifiche riportate di seguito senza problemi. Scopri ulteriori informazioni sulla rimozione della fase di approvazione:

Parametri aggiunti:

  • disable_ct (booleano)

  • allow_duplicates (booleano)

  • cs_provisioning_method (stringa)

Parametri rimossi:

  • server_licenses (intero)

    Per le richieste d’ordine non approvate, l’API smetterà di riportare il parametro server_licenses. L’API continuerà a includere il parametro server_licenses nei dettagli ordine per le richieste d’ordine approvate.

Oggetto organization migliorato

Per fornire una struttura dati coerente nei dettagli ordine per le richieste d’ordine non approvate e approvate, l’API riporterà un oggetto organization modificato sulle richieste d’ordine non approvate.

L’API smetterà di riportare le seguenti proprietà impreviste sulle richieste d’ordine non approvate per tutti i tipi di prodotto:

  • organization.status (stringa)

  • organization.is_hidden (booleano)

  • organization.organization_contact (oggetto)

  • organization.technical_contact (oggetto)

  • organization.contacts (matrice di oggetti)

L’API inizierà a riportare le seguenti proprietà impreviste, se esistenti, sulle richieste d’ordine non approvate per tutti i tipi di prodotto:

  • organization.name (stringa)

  • organization.display_name (stringa)

  • organization.assumed_name (stringa)

  • organization.city (stringa)

  • organization.country (stringa)

Per fare in modo che i dettagli organizzazione non siano inclusi nella risposta Info ordine, utilizza l’endpoint dell’API Info organizzazione.

24 maggio 2022

CertCentral emeyye i certificati DV GeoTrust e RapidSSL dai nuovi certificati CA intermedi

Il 24 maggio 2022, tra le 9:00 e le 11:00 MDT (15:00 e 17:00 UTC), DigiCert sostituirà i certificati CA intermedi (ICA) GeoTrust e RapidSSL elencati di seguito. Non possiamo più emettere certificati DV con la massima validità (397 giorni) da questi intermedi.

. Vecchi certificati ICA
  • GeoTrust TLS DV RSA Mixed SHA256 2020 CA-1

  • GeoTrust TLS DV RSA Mixed SHA256 2021 CA-1

  • RapidSSL TLS DV RSA Mixed SHA256 2020 CA-1

  • RapidSSL TLS DV RSA Mixed SHA256 2021 CA-1

. Nuovi certificati ICA
  • GeoTrust Global TLS RSA4096 SHA256 2022 CA1

  • RapidSSL Global TLS RSA4096 SHA256 2022 CA1

Consulta l’articolo di KB Aggiornamento ICA DigiCert.

In che modo mi interessa la questione?

L’implementazione di nuovi certificati ICA non interessa i certificati DV esistenti. I certificati attivi emessi dai certificati ICA sostituiti rimarranno attendibili finché non scadono.

Tuttavia, tutti i certificati nuovi, comprese le riemissioni dei certificati, saranno emessi dai nuovi certificati ICA. Per garantire che le sostituzione dei certificati ICA non vengano notate, includi sempre il certificato ICA fornito con ciascun certificato TLS che installi.

. Non occorre alcuna azione a meno che non fai una delle seguenti operazioni:
  • Blocca le versioni vecchie dei certificati CA intermedi

  • Imposta come hard code l’accettazione delle versioni vecchie dei certificati CA intermedi

  • Usa uno store di fiducia che includa le versioni vecchie dei certificati CA intermedi

Azione necessaria

Se applichi il bloco, l’accettazione hard code o operi uno store di fiducia, aggiorna il tuo ambiente il prima possibile. Dovresti interrompere il blocco e l’hard coding dei certificati ICA o apportare le modifiche necessarie per garantire che i tuoi certificati GeoTrust DV e RapidSSL DV emessi dai nuovi certificati ICA siano attendibili. In altre parole, verifica che possano collegarsi al loro nuovo certificato ICA e alla radice attendibile.

Consulta la pagina Certificati autorità principale attendibile DigiCert per scaricare le copie dei nuovi certificati CA intermedi.

E se mi serve più tempo?

Se ti serve più tempo per aggiornare il tuo ambiente, puoi continuare a usare i vecchi certificati ICA 2020 finché non scadono. Contatta l’assistenza DigiCert che potrà impostarlo per il tuo account. Tuttavia, dopo il 31 maggio 2022, i certificati RapidSSL DV e GeoTrust DV emessi dai certificati ICA 2020 saranno troncati a meno di un anno.

18 maggio 2022

CertCentral: DigiCert KeyGen, il nostro nuovo servizio di generazione chiavi

DigiCert è felice di annunciare il nostro nuovo servizio di generazione chiavi—KeyGen. Usa KeyGen per generare e installare i tuoi certificati client e di firma codice dal tuo browser. KeyGen può essere usato su macOS e Windows ed è supportato da tutti i browser principali.

Con KeyGen, non devi generare una CSR per ordine i tuoi certificati client e di firma codice. Effettua il tuo ordine senza una CSR. Dopodiché, dopo che elaboriamo l’ordine e il tuo certificato è pronto, DigiCert invia un’e-mail "Genera il tuo certificato" con le istruzioni sull’utilizzo di KeyGen per ottenere il tuo certificato.

Come funziona KeyGen?

KeyGen genera una coppia di chiavi, quindi utilizza la chiave pubblica per creare una richiesta di firma certificato (CSR). KeyGen invia la CSR a DigiCert e DigiCert reinvia il certificato a KeyGen. Dopodiché, KeyGen scarica un file PKCS12 (.p12) sul desktop che contiene il certificato e la chiave privata. La password che crei durante il processo di generazione certificato protegge il file PKCS12. Quando utilizzi la password per aprire il file di certificato, il certificato si installa nel tuo archivio certificati personale.

Per ulteriori informazioni sulla generazione di certificati client e di firma codice dal tuo browser, consulta le seguenti istruzioni:

9 maggio 2022

API Services CertCentral: Tipo di dato fisso per valore utente vuoto nella risposta API per le informazioni sull’ordine

Abbiamo risolto un problema dove l’API Informazioni ordine (GET https://www.digicert.com/services/v2/order/certificate/{{order_id}}) riportava il tipo di dati sbagliato per il campo user quando all’ordine non era associato alcun utente. Adesso, per gli ordini senza dati utente, l’endpoint informazioni ordine riporta un oggetto user vuoto ("user": {} ) anziché riportare una matrice vuota ("user": []).

7 maggio 2022

Prossima manutenzione programmata

Aggiornamento: Non vi sono periodi di inattività programmati durante la manutenzione il 7 maggio MDT (8 maggio UTC).

DigiCert eseguirà la manutenzione programmata il 7 maggio 2022 dalle 22:00 alle 24:00 MDT (8 maggio 2022 dalle 04:00 alle 06:00 UTC). Sebbene abbiamo delle ridondanze per proteggere i tuoi servizi, alcuni servizi DigiCert potrebbero essere non disponibili durante questo periodo.

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Consulta il programma di manutenzione DigiCert 2022 per le date e gli orari di manutenzione.

18 aprile 2022

CertCentral: I piani pluriennali sono ora disponibili per i certificati di marchio verificato

Siamo lieti di annunciare che i piani pluriennali adesso sono disponibili per i certificati di marchio verificato (VMC) in CertCentral e CertCentral Service API.

I piani pluriennali DigiCert® consentono di pagare un unico prezzo scontato per un massimo di sei anni di copertura con certificato di marchio verificato. Con un piano pluriennale, scegli la durata della copertura che desideri (fino a sei anni). Fino alla scadenza del piano, puoi riemettere il certificato gratuitamente ogni volta che raggiunge la fine del suo periodo di validità.

Nota

In base alla durata del piano, potresti dover riconvalidare il tuo dominio e la tua organizzazione più volte durante il piano pluriennale.

Piani pluriennali per VMC in Services API

In Services API, quando invii una richiesta d’ordine per un VMC, usa l’oggetto order_validity per impostare la durata di copertura per il tuo piano pluriennale (1-6 anni). Per ulteriori informazioni consulta:

Cos’è un certificato di marchio verificato?

I certificati di marchio verificato (VMC) sono un nuovo tipo di certificato che consente alle aziende di posizionare un logo di marchio certificato vicino al campo “mittente” nelle caselle di posta in arrivo dei clienti.

  • Il tuo logo è visibile prima che il messaggio si apra.

  • Il tuo logo funge da conferma dello stato DMARC del tuo dominio e da identità autenticata della tua organizzazione.

Scopri ulteriori informazioni sui certificati VMC

11 aprile 2022

API Services CertCentral: Endpoint API di blocco dominio

DigiCert è lieta di annunciare che la nostra funzione di blocco dominio è ora disponibile in CertCentral Services API.

Nota

Prima di poter utilizzare gli endopoint di blocco dominio, devi prima abilitare il blocco dominio per il tuo account CertCentral. Consulta Blocco dominio – Abilita blocco dominio per il tuo account.

Nuovi endpoint API

Endpoint API aggiornati

Abbiamo aggiornato la risposta per gli endpoint Info dominio e Elenca domini per includere i seguenti parametri con i dettagli di blocco dominio:

  • domain_locking_status (stringa)

    Stato di blocco dominio. Riportato solo se il blocco dominio viene abilitato per l’account.

  • account_token (stringa)

    Token di account blocco dominio. Riportato solo se il blocco dominio è abilitato per l’account, e se il blocco dominio è stato attivato per il dominio almeno una volta.

Per ulteriori informazioni, consulta:

5 aprile 2022

CertCentral: Domain locking is now available

DigiCert is happy to announce our domain locking feature is now available.

Does your company have more than one CertCentral account? Do you need to control which of your accounts can order certificates for specific company domains?

Domain locking lets you control which of your CertCentral accounts can order certificates for your domains.

How does domain locking work?

DNS Certification Authority Authorization (CAA) resource records allow you to control which certificate authorities can issue certificates for your domains.

With domain locking, you can use this same CAA resource record to control which of your company's CertCentral accounts can order certificates for your domains.

How do I lock a domain?

To lock a domain:

  1. Enable domain locking for your account.

  2. Set up domain locking for a domain.

  3. Add the domain's unique verification token to the domain's DNS CAA resource record.

  4. Check the CAA record for the unique verification token.

To learn more, see:

Fine degli aggiornamenti account da Symantec, GeoTrust, Thawte o RapidSSL a CertCentral™

Dal 5 aprile 2022, MDT, non puoi più aggiornare il tuo account Symantec, GeoTrust, Thawte o RapidSSL a CertCentral™.

Se non ti sei già trasferito in DigiCert CertCentral, esegui subito l’upgrade per mantenere la protezione del sito web e l’accesso continuo ai tuoi certificati.

In che modo aggiorno i miei account?

Per aggiornare il tuo account, contatta immediatamente l’assistenza DigiCert. Per ulteriori informazioni sulla procedura di aggiornamento account, consulta Aggiornamento a CertCentral: Cosa devi sapere

Cosa succede se non aggiorno il mio account a CertCentral?

Dopo il 5 aprile 2022, devi richiedere un nuovo account CertCentral e aggiungere manualmente tutte le informazioni account, come domini e organizzazioni. Inoltre, non potrai migrare alcun certificato attivo nel tuo nuovo account.

Per configurare il tuo nuovo CertCentral dopo il 5 aprile 2022, contatta l’assistenza DigiCert.

2 aprile 2022

Prossima manutenzione programmata

DigiCert eseguirà la manutenzione programmata il 2 aprile 2022 dalle 22:00 alle 24:00 MDT (3 aprile 2022 dalle 04:00 alle 06:00 UTC). Durante questo periodo, alcuni servizi potrebbero essere inattivi per un massimo di due ore.

Avviso

La manutenzione avverrà un'ora prima per chi non osserva l'ora legale.

Tempo di inattività per manutenzione correlata all’infrastruttura

Inizieremo la manutenzione correlata all’infrastruttura alle 22:00 MDT (04:00 UTC). Dopodoché, i servizi elencati di seguito potrebbero essere inattivi per un massimo di due ore.

Emissione del certificato TLS CertCentral®:

  • Le richieste di certificato TLS inviate durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le richieste non riuscite devono essere reinviate dopo il ripristino dei servizi

CIS e CertCentral® SCEP:

  • Il Servizio di rilascio dei certificati (CIS) sarà inattivo

  • Il Protocollo di iscrizione al registro dei certificati semplici (SCEP) CertCentral sarà inattivo

  • Le richieste inviate durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le API CIS riporteranno un errore "503 Servizio non disponibile"

  • Le richieste non riuscite devono essere reinviate dopo il ripristino dei servizi

Nuova convalida dell'organizzazione o del dominio Direct Cert Portal:

  • I nuovi domini inviati per la convalida durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le nuove organizzazioni inviate per la convalida durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le richieste non riuscite devono essere reinviate dopo il ripristino dei servizi

Emissione del certificato QuoVadis® TrustLink®:

  • Le richieste di certificato TrustLink inviate durante questo periodo saranno ritardate

  • Le richieste saranno aggiunte ad una coda per l’elaborazione successiva

  • Le richieste in coda saranno elaborate dopo il ripristino dei servizi

Nuova convalida dell'organizzazione o del dominio PKI Platform 8:

  • I nuovi domini inviati per la convalida durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le nuove organizzazioni inviate per la convalida durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le richieste saranno aggiunte ad una coda per l’elaborazione successiva

  • Le richieste in coda saranno elaborate dopo il ripristino dei servizi

  • L’accesso ai servizi User Authorization Agent (UAA) saranno disattivati: i portali web UAA sia amministratore che utente

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2022.

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

30 marzo 2022

CertCentral: La riconvalida dominio in gruppo ora è disponibile

DigiCert è lieta di annunciare che la nostra funzione di convalida dominio in gruppo è ora disponibile. Non impiegare altro tempo a inviare un dominio alla volta per la riconvalida. Usa la nostra funzione di riconvalida domini in blocco per inviare da 2 a 25 domini alla volta per la riconvalida.

Nota: la convalida dominio è valida solo per 397 giorni. Per mantenere un’emissione regolare dei certificati, DigiCert consiglia di completare la convalida di controllo dominio (DCV) prima che scada la convalida del dominio.

Nota

Attualmente, la funzione di dominio in gruppo supporta il metodo DCV e-mail. Per usare un altro metodo DCV, dovrai inviare ciascun dominio singolarmente.

Consulta per te stesso

  1. Nel tuo account CertCentral, nel menu principale sinistro, vai su Certificati > Domini.

  2. Nella pagina Domini, seleziona i domini che vuoi inviare per la riconvalida.

  3. Nel menu a discesa Invia i domini per la riconvalida, seleziona Invia domini per la convalida basata su e-mail.

Consulta Pre-convalida dominio: Riconvalida domini in blocco.

24 marzo 2022

Fine degli strumenti SSL

Dal 24 marzo 2022, quando visiti Strumenti SSL, vedrai un messaggio a comparsa che ti comunica che gli Strumenti SSL non sono più disponibili. Ti invitiamo a usare lo Strumento diagnostica installazione SSL DigiCert®.

Avviso

Se visiti altre funzioni/pagine degli Strumenti SSL, ti guideremo in altre pagine del sito su digicert.com che offrono servizi simili o identici.

Cos’è lo Strumento diagnostica installazione SSL?

Lo Strumento diagnostica installazione SSL è uno strumento gratuito pubblicamente disponibile che controlla:

  • Le installazioni certificato

  • Le configurazione server web

Cosa devo fare?

Inizia a usare lo Strumento diagnostica installazione SSL DigiCert®. Potrai fare quanto segue:

  • Nel browser, sostituisci i segnalibri dello Strumento SSL con lo Strumento diagnostica installazione SSL DigiCert®.

  • Se hai dei link agli Strumenti SSL sul tuo sito web, sostituiscili con i link allo Strumento diagnostica installazione SSL.

21 marzo 2022

Sigillo sito DigiCert ora disponibile per gli ordini di certificato EV ed OV base

Gli ordini di certificato EV ed OV base DigiCert includono il sigillo sito DigiCert. Adesso, puoi installare il sigillo sito DigiCert sullo stesso sito che protegge il tuo certificato SSL base. I sigilli sito forniscono ai tuoi clienti la garanzia che il tuo sito web è protetto da DigiCert—uno dei nomi più riconosciuti nella sicurezza TLS/SSL.

Quando fai clic sul sigillo sito, vedi ulteriori dettagli sul dominio, l’organizzazione, il certificato TLS/SSL e la convalida.

Scopri come configurare e installare il tuo sigillo sito DigiCert

DigiCert Smart Seal

DigiCert offre anche un tipo di sigillo sito più innovativo—il DigiCert Smart Seal. Questo sigillo avanzato è più interattivo e coinvolgente rispetto al sigillo sito DigiCert. Abbiamo aggiunto un effetto di passaggio mouse, l’animazione e la capacità di visualizzare il logo aziendale nell’effetto di passaggio mouse e nella funzione di animazione.

Scopri ulteriori informazioni sul DigiCert Smart Seal

10 marzo 2022

CertCentral: Metodo DNS CNAME DCV ora disponibile per gli ordini di certificato DV

In CertCentral e in CertCentral Services API, ora puoi utilizzare il metodo di convalida del controllo del dominio (DCV) DNS CNAME per convalidare i domini sul tuo ordine di certificato DV.

Nota

Prima potevi solo usare il metodo DNS CNAME DCV per convalidare i domini sugli ordini di certificato OV ed EV e quando preconvalidavi i domini.

Per usare il metodo DNS CNAME DCV sul tuo ordine di certificato DV:

  • In CertCentral:

    • Quando ordini un certificato DV TLS, puoi selezionare DNS CNAME come metodo DCV.

    • Nella pagina dei dettagli dell’ordine di certificato DV TLS, puoi cambiare il metodo DCV con DNS CNAME Record.

  • In Services API:

    • Quando richiedi un certificato DV TLS, imposta il valore del parametro di richiesta dcv_method su dns‑cname‑token.

Nota

Il processo AuthKey per generare i token di richiesta per l’emissione immediata del certificato DV non supporta il metodo DNS CNAME DCV. Tuttavia, puoi usare i metodi DCV File Auth (http‑token) e DNS TXT (dns‑txt‑token). Per ulteriori informazioni visita Emissione immediata di certificati DV.

Per scoprire ulteriori informazioni sull’utilizzo del metodo DCV DNS CNAME:

8 marzo 2022

API Services CertCentral: Miglioramento della risposta dell’endpoint Elenca domini

Per facilitare il reperimento delle informazioni sullo stato di convalida controllo dominio (DCV) per i domini nel tuo account CertCentral, abbiamo aggiunto questi parametri di risposta agli oggetti dominio nella risposta API Elenca domini :

  • dcv_approval_datetime: Data e ora di completamento del controllo DCV più recente per il dominio.

  • last_submitted_datetime: Data e ora in cui il dominio è stato inviato per la convalida.

Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di riferimento per l’endpoint Elenca domini.

5 marzo 2022

Prossima manutenzione programmata

DigiCert eseguirà la manutenzione programmata il 5 marzo 2022 dalle 22:00 alle 24:00 MST (6 marzo 2022 dalle 05:00 alle 07:00 UTC). Durante questo periodo, alcuni servizi potrebbero essere inattivi per un massimo di due ore.

Tempo di inattività per manutenzione correlata all’infrastruttura

Inizieremo la manutenzione correlata all’infrastruttura alle 22:00 MST (05:00 UTC). Dopodiché, i servizi elencati di seguito potrebbero essere inattivi per un massimo di due ore.

Emissione del certificato TLS CertCentral™:

  • Le richieste di certificato TLS inviate durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le richieste non riuscite devono essere reinviate dopo il ripristino dei servizi

CIS e CertCentral™ SCEP:

  • Il Servizio di rilascio dei certificati (CIS) sarà inattivo

  • Il Protocollo di iscrizione al registro dei certificati semplici (SCEP) CertCentral sarà inattivo

  • Le richieste inviate durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le CIS API riporteranno un errore "503 Servizio non disponibile"

  • Le richieste non riuscite devono essere reinviate dopo il ripristino dei servizi

Nuova convalida dell'organizzazione o del dominio Direct Cert Portal:

  • I nuovi domini inviati per la convalida durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le nuove organizzazioni inviate per la convalida durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le richieste non riuscite devono essere reinviate dopo il ripristino dei servizi

Emissione del certificato QuoVadis™ TrustLink™:

  • Le richieste di certificato TrustLink inviate durante questo periodo saranno ritardate

  • Le richieste saranno aggiunte ad una coda per l’elaborazione successiva

  • Le richieste in coda saranno elaborate dopo il ripristino dei servizi

Nuova convalida dell'organizzazione o del dominio PKI Platform 8:

  • I nuovi domini inviati per la convalida durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le nuove organizzazioni inviate per la convalida durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le richieste saranno aggiunte ad una coda per l’elaborazione successiva

  • Le richieste in coda saranno elaborate dopo il ripristino dei servizi

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari della manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2022.

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

17 febbraio 2022

CertCentral: Miglioramento della procedura di approvazione richiesta certificato EV TLS di contatti verificati

In CertCentral e in CertCentral Services API, abbiamo aggiornato la procedura di richiesta certificato EV TLS per inviare solo le e-mail di approvazione richiesta EV TLS ai contatti verificati che includi sulla richiesta di certificato.

Nota

Prima, quando richiedevi un certificato EV TLS, inviati l’e-mail di approvazione ordine EV a tutti i contatti verificati per l’organizzazione.

Aggiungi i contatti verificati ad una richiesta di certificato EV TLS:

  • CertCentral

    Quando si richiede un certificato EV TLS, puoi:

    • Conservare i contatti verificati esistenti assegnati all’organizzazione

    • Rimuovere i contatti (è obbligatorio almeno uno)

    • Aggiungi nuovi contatti (dobbiamo convalidare ciascun nuovo contatto, che potrebbe ritardare l’emissione del certificato)

  • Services API

    Quando richiedi un certificato EV TLS, includi i contatti verificati nella matrice organization.contacts della richiesta JSON. Per i contatti verificati, il valore del campo contact_type è ev_approver.

Per ulteriori informazioni sulle richieste di certificato EV TLS:

12 febbraio 2022

Espansione dell’intervallo di indirizzi IP usati per i sevizi DigiCert

Come parte della nostra manutenzione programmata il 12 febbraio 2022, 22:00 – 24:00 MST (13 febbraio 2022, 05:00 - 07:00 UTC), DigiCert sta espandendo l’intervello degli indirizzi IP che utilizziamo per i nostri servizi. Questi indirizzi IP aggiuntivi fanno parte dei nostri sfrozi per aumentare l’attività del servizio e ridurre la necessità di interrompere il servizio durante la manutenzione programmata.

Cosa devo fare?

Se la tua azienda utilizza le allowlist*, aggiornale per includere il blocco di indirizzi IP elencati di seguito entro il 12 febbraio 2022, per mantenere i servizi DigiCert e le integrazioni API in esecuzione come previsto.

Nota

*Le allowlist sono elenchi di firewall che consentono solamente agli indirizzi IP specificati di eseguire determinate attività o collegarsi al sistema.

Nuovo intervallo di indirizzi IP

Aggiungi questo intervallo di indirizzi IP alla tua allowlist*: 216.168.240.0/20

Importante

Non sostituiamo o rimuoviamo alcun indirizzo IP. Stiamo solo espandendo l’intervallo di indirizzi IP che usiamo per fornire i nostri servizi.

Per un facile riferimento, consulta il nostro articolo di knowledgebase, Espansione dell’intervallo di indirizzi IP per i servizi DigiCert. Se hai delle domande, contatta il tuo account manager o l’assistenza DigiCert.

Servizi interessati:
  • CertCentral/Services API

  • ACME

  • Discovery/API

  • Impostazioni firewall del sensore Discovery

  • Automazione ACME/API

  • Servizio di rilascio dei certificati (CIS)

  • Protocollo di iscrizione al registro dei certificati semplici (SCEP)

  • URL di accesso API

  • Direct Cert Portal/API

  • Sito web DigiCert

  • Servizi di convalida

  • PKI Platform 8

  • PKI Platform 7 (Giappone e Australia)

  • QuoVadis TrustLink

  • DigiCert ONE

    • Account Manager

    • CA Manager

    • IoT Device Manager

    • Document Signing Manager

    • Secure Software Manager

    • Enterprise PKI Manager

    • Automation Manager

9 febbraio 2022

API Services CertCentral: Miglioramenti delle informazioni dominio

Abbiamo aggiornato la risposta API Info dominio per includere il parametro expiration_date per il token DCV associato al dominio. Adesso, quando richiami l’API info dominio e imposti il valore del parametro di query include_dcv su vero, l’oggetto dcv_token nella risposta include il expiration_date del token DCV per il dominio.

Esempio 3. Esempio di risposta Info dominio:
{
  ...
  "dcv_token": {
    "token": "91647jw2bx280lr5shkfsxd0pv50ahvg",
    "status": "pending",
    "expiration_date": "2022-02-24T16:25:52+00:00"
  },
  ...
}


8 febbraio 2022

Funzione di sicurezza account: Domini e-mail utente approvati

Gli amministratori CertCentral ora possono specificare per quali domini e-mail gli utenti possono creare un account CertCentral. Ciò aiuta ad impedire che le e-mail vengano inviate a domini e-mail generici non approvati (@gmail.com, @yahoo.com), o a domini posseduti da terze parti. Se un utente tenta di impostare o cambiare un indirizzo e-mail utente con un dominio non approvato, riceve un errore.

Trova questa impostazione in Impostazioni > Preferenze . Espandi Impostazioni avanzate e cerca la sezione Domini e-mail approvati.

Nota

Questa impostazione non influisce sugli utenti esistenti con indirizzi e-mail non approvati. Influisce solo sui nuovi utenti e sulle modifiche e-mail dopo aver configurato questa impostazione.

1 febbraio 2022

Certificati di marchio verificato (VMC): Tre nuovi uffici di marchi approvati

Siamo lieti di annunciare che DigiCert ora riconosce altri tre uffici di proprietà intellettuale per verificare il logo per il tuo certificato VMC. Questi nuovi uffici si trovano in Corea, Brasile e India.

Nuovi uffici di marchi approvati:

Altri uffici di marchi approvati:

Cos’è un certificato di marchio verificato?

I certificati di marchio verificato (VMC) sono un nuovo tipo di certificato che consente alle aziende di posizionare un logo di marchio certificato vicino al campo “mittente” nelle caselle di posta in arrivo dei clienti.

  • Il tuo logo è visibile prima che il messaggio si apra.

  • Il tuo logo funge da conferma dello stato DMARC del tuo dominio e da identità autenticata della tua organizzazione.

Scopri ulteriori informazioni sui certificati VMC.

Soluzione bug: E-mail di generazione certificato di firma codice (CS) inviata solo al contatto verificato CS

Abbiamo risolto un bug nella procedura di emissione certificati di firma codice (CS) in cui inviavamo l’e-mail di generazione certificato solo ai contatti verificati CS. Questo bug si verificava solo quando il richiedente non includeva una CSR con la richiesta di certificato di firma codice.

Adesso, per gli ordini inviati senza una CSR, inviamo l’e-mail di generazione certificato di firma codice a:

  • Richiedente certificato

  • Contatto verificato CS

  • Altre e-mail incluse nell’ordine

Avviso

DigiCert raccomanda di inviare una CSR con la richiesta di certificato di firma codice. Attualmente, Internet Explorer è l’unico browser che supporta la generazione di coppie di chiavi. Consulta il nostro articolo di knowledgebase: Interruzione del supporto di Keygen con Firefox 69.

25 gennaio 2022

Aggiornamenti ai profili di certificato OV ed EV TLS

Mentre lavoriamo per allineare i nostri profili di certificato DV, OV ed EV TLS, abbiamo apportato una modifica minore ai nostri profili di certificato OV ed EV TLS. Il 25 gennaio 2022, abbiamo impostato l’estensione Basic Constraints su noncritical nei nostri profili di certificato OV ed EV TLS.

Avviso

I certificati DV TLS vengono già emessi con l’estensione Basic Constraints impostata su noncritical.

Cosa devo fare?

Non devi eseguire alcuna azione. Non dovresti notare alcuna differenza nella procedura di emissione certificato. Tuttavia, se la procedura del tuo certificato TLS richiede che l’estensione Basic Constraints sia impostata su critical, contatta immediatamente il tuo account manager o l’assistenza DigiCert.

24 gennaio 2022

Miglioramento della pagina Domini, filtro stato Convalida—Completato / Convalidato

Nella pagina Domini, nel menu a discesa Stato convalida, abbiamo caricato il filtro Completato / Convalidato per facilitare la ricerca dei domini con la convalida di controllo dominio completata e attiva (DCV).

Avviso

Prima, quando cercavi i domini con DCV Completata / Convalidata, riportavamo tutti i domini con DCV completata anche se la convalida dominio era scaduta.

Adesso, quando cerchi i domini con DCV Completata / Convalidata, nei risultati della ricerca riportiamo solo i domini con DCV completata e attiva. Per trovare i domini con DCV scaduta, usa il filtro Scaduto nel menu a discesa Stato convalida.

Trova i domini con DCV completata e attiva

  1. In CertCentral, nel menu principale sinistro, vai su Certificati > Domini.

  2. Nella pagina Domini, nel menu a discesa Stato convalida, seleziona Completato/Convalidato.

API Services CertCentral: Miglioramento di Elenca domini

Per l’API Elenca domini, abbiamo aggiornato il filtro filters[validation]=completed per facilitare la ricerca dei domini convalidati per l’emissione dei certificati OV o EV.

Prima, questo filtro riportava tutti i domini con le verifiche DCV completate, anche se la convalida dominio era scaduta. Adesso, il filtro riporta solo i domini con uno stato di convalida dominio OV o EV attivo.

10 gennaio 2022

Pagine Domini CertCentral e Dettagli dominio: Monitoraggio della convalida dominio migliorata

Abbiamo aggiornato le pagine Domini e Dettagli dominio per facilitare il monitoraggio e l’aggiornamento della convalida dominio. Questi aggiornamenti coincidono con le modifiche di settore dell’anno scorso apportate al periodo di riutilizzo convalida dominio*. Se la convalida dominio rimane aggiornata, i tempi di emissione certificato si riduce: nuovo, riemissione, emissioni di duplicati e rinnovi.

Avviso

*Il 1° ottobre 2021, il settore ha ridotto tutti i periodi di riutilizzo convalida dominio a 398 giorni. DigiCert ha implementtato un periodo di riutilizzo convalida dominio di 397 giorni per garantire che i certificati non vengano emessi usando la convalida dominio scaduta. Per ulteriori informazioni su questa modifica, consulta il nostro articolo di knowledge base, Modifiche dei criteri di convalida dominio nel 2021.

Miglioramenti della pagina Domini

Quando visiti la pagina Domini (nel menu principale sinistro seleziona Certificati > Domini), vedrai tre colonne nuove: Metodo DCV, Stato convalidaScadenza convalida. Ora puoi visualizzare il metodo di convalida del controllo del dominio (DCV) usato per dimostrare il controllo sul dominio, lo stato della convalida del dominio (in attesa, convalidato, scade presto e scaduto), e quando scadrà la convalida dominio.

Poiché i periodi di riutilizzo convalida OV ed EV sono gli stessi, abbiamo semplificato la funzione di ordinamento Stato convalida. Anziché mostrare filtri separati per la convalida OV e la convalida EV, mostriamo solo un set di filtri:

  • Completato / Convalidato

  • In attesa di convalida

  • Scade tra 0-7 giorni

  • Scade tra 0-30 giorni

  • Scade tra 31-60 giorni

  • Scade tra 61-90 giorni

  • Scaduto

Miglioramenti alla pagina Dettagli dominio

Quando visiti la pagina dei dettagli di un dominio (nella pagina Domini, seleziona un dominio), ora vedrai una barra di stato nella parte superiore della pagina. Questa barra di stato ti consente di visualizzare lo stato di convalida dominio, quando scade la convalida del dominio, quando la convalida del dominio è stata completata più di recente e il metodo DCV usato per dimostrare il controllo sul dominio.

Abbiamo anche aggiornato la sezione della pagina Stato di convalida dominio. Abbiamo sostituito gli inserimenti separati per gli stati di convalida dominio OV ed EV con un inserimento: stato di convalida dominio.

8 gennaio 2022

Prossima manutenzione programmata

DigiCert eseguirà la manutenzione programmata l’8 gennaio 2022 dalle 22:00 alle 24:00 MST (9 gennaio 2022 dalle 05:00 alle 07:00 UTC). Sebbene abbiamo delle ridondanze per proteggere il tuo servizio, alcuni servizi DigiCert potrebbero essere non disponibili durante questo periodo.

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Se utilizzi le API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate, aspettati delle interruzioni.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2022.

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

7 dicembre 2021

Libreria report CertCentral ora disponibile

Siamo lieti di annunciare che la Libreria report CertCentral è ora disponibile per CertCentral Enterprise e CertCentral Partner.* La Libreria report è uno strumento di report potente che ti consente di scaricare più di 1000 record alla volta. Usa la Libreria report per creare, programmare, organizzare ed esportare i report da condividere e riutilizzare.

La Libreria report include sei report personalizzabili: Ordini, Organizzazioni, Cronologia saldi, Registri di controllo, Domini e Nomi di dominio completamente qualificati (FQDN). Quando si creano dei report, controlli i dettagli e le informazioni che compaiono nel report, configuri le colonne e l’ordine delle colonne, programmi con quale frequenza vuoi eseguire il report (una volta, settimanalmente o mensilmente) e scegli il formato di report (CSV, JSON o Excel). Inoltre, ricevi degli avvisi quando il report è pronto per il download nel tuo account.

Per creare il primo report:
  1. Nel tuo account CertCentral, nel menu principale sinistro, seleziona Report.

    Per utilizzare la Libreria report, devi essere un amministratore CertCentral. Manager CertCentral, Responsabili finanziari, Utenti standard e Utenti limitati non hanno accesso ai Report nei loro account.

  2. Nella pagina Libreria report, seleziona Crea un report.

Per ulteriori informazioni sulla creazione di report:

Importante

*Non vedi la Libreria report nel tuo account? Contatta l'account manager o l’assistenza DigiCert per ricevere assistenza.

È disponibile anche l’API libreria report CertCentral

Siamo lieti di annunciare il rilascio dell’API libreria report CertCentral! Questo nuovo servizio API consente di sfruttare le funzioni chiave della Libreria report nelle tue integrazione CertCentral API, compresi la creazione di report e lo scaricamento dei risultati del report*.

Consulta la nostra documentazione API libreria report per ulteriori informazioni sull’inclusione della Libreria report nelle integrazioni API.

Importante

*Per usare l’API libreria report CertCentral, la Libreria report deve essere abilitata per il tuo account CertCentral. Per attivare la Libreria report, contatta il tuo account manager o l’assistenza DigiCert .

Soluzione bug: La verifica del nome organizzazione univoco non includeva il nome utilizzato

Abbiamo aggiornato la nostra verifica del nome organizzazione univoco per includere il nome utilizzato (doing business as) quando si crea un’organizzazione.

Avviso

Prima, in CertCentral e in CertCentral Services API, quando provavi a creare un’organizzazione con lo stesso nome di un’organizzazione esistente, riportavamo un errore e non ti consentivamo di creare l’organizzazione, anche se il nome utilizzato (DBA) era diverso.

Adesso, quando crei un’organizzazione, includiamo il nome utilizzato nella verifica organizzazione univoca. Pertanto, puoi creare organizzazioni con lo stesso nome, finché ciascun organizzazione ha un nome utilizzato univoco.

Ad esempio:

  • Prima organizzazione: Nessun nome utilizzato

    • Nome: LaTuaOrganizzazione

    • Nome utilizzato:

  • Seconda organizzazione: Nome più nome utilizzato univoco

    • Nome: LaTuaOrganizzazione

    • Nome utilizzato: NomeUtilizzatoOrganizzazione

Creazione delle organizzazioni

In CertCentral e in CertCentral Services API, puoi creare un’organizzazione da inviare per la preconvalida oppure quando ordini un certificato TLS/SSL. Questa modifica si applica ad entrambi i processi.

CertCentral: DigiCert ora emette i certificati client dal certificato CA intermedio DigiCert Assured ID Client CA G2

Per rimanere conformi agli standard del settore, DigiCert doveva sostituire il certificato CA intermedio (ICA) usato per emettere i certificati client CertCentral.

I profili di certificato client CertCentral che hanno utilizzato il certificato CA intermedio DigiCert SHA2 Assured ID CA adesso utilizzano il certificato CA intermedio DigiCert Assured ID Client CA G2. Questa modifica cambia anche il certificato radice da DigiCert Assured ID Root CA a DigiCert Assured ID Root G2.

Certificati radice e ICA vecchi

  • (ICA) DigiCert SHA2 Assured ID CA

  • (Radice) DigiCert Assured ID Root CA

Nuovi certificati radice e ICA

  • (ICA) DigiCert Assured ID Client CA G2

  • (Radice) DigiCert Assured ID Root G2

Per ulteriori informazioni, consulta Aggiornamento ICA DigiCert. Per ottenere una copia dei nuovi certificati CA intermedi, consulta Certificati autorità principale attendibile DigiCert .

Ti serve ancora che il tuo certificato client si colleghi al certificato CA radice DigiCert Assured ID? Contatta il rappresentante dell'account o l'assistenza DigiCert.

4 dicembre 2021

Prossima manutenzione programmata

DigiCert eseguirà la manutenzione programmata l’4 dicembre 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MST (5 dicembre 2021 dalle 05:00 alle 07:00 UTC). Sebbene abbiamo delle ridondanze per proteggere il tuo servizio, alcuni servizi DigiCert potrebbero essere non disponibili durante questo periodo.

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

16 novembre 2021

Modifiche di settore alla DCV basata su file (Dimostrazione pratica HTTP, autenticazione file, file, token HTTP e autenticazione HTTP)

Per soddisfare i nuovi standard del settore per il metodi di convalida del controllo del dominio (DCV) basato su file, puoi utilizzare solo la DCV basata su file per dimostrare il controllo sui nomi di dominio completamente qualificati (FQDN), esattamente come indicati.

Per ulteriori informazioni sulla modifica di settore, consulta Modifiche dei criteri di convalida dominio nel 2021.

In che modo mi interessa la questione?

A partire dal 16 novembre 2021, devi usare uno degli altri metodi DCV supportati, come E-mail, DNS TXT e CNAME, per:

  • Convalidare i domini wildcard (*.esempio.com)

  • Icludere i sottodomini nella convalida dominio quando si convalida il dominio di livello maggiore. Ad esempio, se vuoi includere www.esempio.com, quando convalidi il dominio di livello maggiore, esempio.com.

  • Preconvalida interi domini e sottodomini.

Per ulteriori informazioni sul metodo DCV supportato per le richieste di certificato DV, OV ed EV:

CertCentral: Richieste di certificato in sospeso e preconvalida dominio con DCV basata su file

Richiesta di certificato in sospeso

Se hai una richiesta di certificato in sospeso con verifiche DCV basate su file incomplete, potresti dover cambiare metodi DCV* o utilizzare il metodo DCV basato sul file per dimostrare il controllo su ciascun nome di dominio completamente qualificato, esattamente come indicato, sulla richiesta.

Importante

*Per le richieste di certificato con le verifiche DCV basate su file incomplete per i domini wildcard, devi usare un metodo DCV diverso.

Per ulteriori informazioni sui metodi DCV supportati per le richieste di certificato DV, OV ed EV:

Pre-convalida dominio

Se pianifichi di utilizzare il metodo DCV basato su file per preconvalidare un dominio intero o un sottodominio intero, devi utilizzare un metodo DCV diverso.

Per ulteriori informazioni sui metodi DCV supportati per la preconvalida dominio, consulta Metodi di convalida del controllo del dominio (DCV) supportati per la preconvalida dominio.

API CertCentral Services

Se utilizzi CertCentral Services API per ordinare i certificati o inviare domini per la preconvalida usando DCV basata su file (http-token), tale modifica potrebbe influire sulle tue integrazioni API. Per ulteriori informazioni, visita Convalida di controllo dominio basata su file (http-token).

6 novembre 2021

Prossima manutenzione programmata

DigiCert eseguirà la manutenzione programmata l’6 novembre 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MDT (7 novembre 2021 dalle 04:00 alle 06:00 UTC).

Tempo di inattività per manutenzione correlata all’infrastruttura CertCentral

Inizieremo questa manutenzione correlata all’infrastruttura tra le 22:00 e le 22:10 MDT (le 04:00 e 04:10 UTC). Dopodiché, per circa 30 minuti, i seguenti servizi saranno inattivi:

Emissione del certificato DV per CertCentral, ACME e automazione dell'agente ACME

  • Le richieste di certificato DV inviate durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Le API riporteranno un errore “impossibile connettersi”

  • Le richieste non riuscite devono essere reinviate dopo il ripristino dei servizi

CIS e SCEP

  • Il Servizio di rilascio dei certificati (CIS) sarà inattivo

  • Il Protocollo di iscrizione al registro dei certificati semplici (SCEP) sarà inattivo

  • DigiCert non potrà emettere certificati per CIS e SCEP

  • Le API riporteranno un errore “impossibile connettersi”

  • Le richieste che riportano gli errori “impossibile connettersi” devono essere reinviate dopo il ripristino dei servizi

Emissione del certificato QuoVadis TrustLink

  • Le richieste di certificato TrustLink inviate durante questo periodo non andranno a buon fine

  • Tuttavia, le richieste non riuscite saranno aggiunte ad una coda per l’elaborazione successiva

  • Le richieste in coda saranno elaborate dopo il ripristino dei servizi, come opportuno

Questa manutenzione interessa solamente l’emissione di certificati DV, CIS, SCEP e l’emissione di certificati TrustLink. Non interessa alcun’altra piattaforma DigiCert o servizio.

Manutenzione di PKI Platform 8

Inizieremo la manutenzione della PKI Platform 8 alle 22:00 MDT (04:00 UTC). Dopodiché, per circa 30 minuti, la PKI Platform 8 avrà dei ritardi di servizio e la riduzione delle performance che interessa:

  • Accesso e utilizzo della tua PKI Platform 8 per eseguire le attività relative alla durata del certificato in-console.

  • Utilizzo delle API o i protocolli corrispondenti alla PKI Platform 8 (ad esempio SOAP, REST, SCEP ed EST) per eseguire le operazioni relative alla durata del certificato.

  • Esecuzione delle attività/operazioni della durata del certificato:

    • Iscrizione dei certificati: nuovi, rinnovati o riemessi

    • Aggiunta di domini e organizzazioni

    • Invio delle richieste di convalida

    • Visualizzazione di report, revoca di certificati e creazione di profili

    • Aggiunta di utenti, visualizzazione di certificati e scaricamento di certificati

  • Emissione certificati per PKI Platform 8 e l’API corrispondente.

Inoltre:

  • Le API riporteranno un errore “impossibile connettersi”.

  • Le iscrizioni dei certificati che ricevono degli errori “impossibile connettersi” devono essere reinviate dopo che DigiCert ripristina i servizi.

La manutenzione della PKI Platform 8 interessa solo la PKI Platform 8. Non interessa alcun’altra piattaforma DigiCert o servizio.

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

2 ottobre 2021

Prossima manutenzione programmata

Il 2 ottobre 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MDT (3 ottobre 2021 dalle 04:00 alle 06:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione programmata.

Manutenzione CertCentral, CIS, SCEP, Direct Cert Portal e DigiCert ONE

DigiCert eseguirà la manutenzione programmata. Sebbene abbiamo delle ridondanze per proteggere il tuo servizio, alcuni servizi DigiCert potrebbero essere non disponibili durante questo periodo.

Manutenzione e tempo di inattività della PKI Platform 8:

DigiCert eseguirà la manutenzione programmata sulla PKI Platform 8. Durante questo periodo, la PKI Platform 8 e le sue API corrispondenti saranno inattive per circa 20 minuti. Inizieremo la manutenzione della PKI Platform 8 alle 22:00 MDT (04:00 UTC).

Dopodiché, per circa 20 minuti:

  • Non potrai accedere né utilizzare la tua PKI Platform 8 per eseguire le attività relative alla durata del certificato in-console.

  • Non potrai usare le API o i protocolli corrispondenti alla PKI Platform 8 (ad esempio SOAP, REST, SCEP ed EST) per eseguire le operazioni relative alla durata del certificato.

  • Non potrai:

    • Iscrivere certificati: nuovi, rinnovati o riemessi

    • Aggiungere domini e organizzazioni

    • Inviare richieste di convalida

    • Visualizzare report, revocare certificati e creare profili

    • Aggiungere utenti, visualizzare certificati e scaricare certificati

  • DigiCert non potrà emettere certificati per la PKI Platform 8 e la relativa API.

  • Le API riporteranno un errore “impossibile connettersi”.

  • Le iscrizioni dei certificati che ricevono degli errori “impossibile connettersi” devono essere reinviate dopo che DigiCert ripristina i servizi.

La manutenzione della PKI Platform 8 interessa solo la PKI Platform 8. Non interessa alcun’altra piattaforma DigiCert o servizio.

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

11 settembre 2021

Prossima manutenzione programmata

Il 11 settembre 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MDT (12 settembre 2021 dalle 04:00 alle 06:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione programmata.

Manutenzione CertCentral, CIS, SCEP, Direct Cert Portal e DigiCert ONE

DigiCert eseguirà la manutenzione programmata. Sebbene abbiamo delle ridondanze per proteggere il tuo servizio, alcuni servizi DigiCert potrebbero essere non disponibili durante questo periodo.

Manutenzione e tempo di inattività della PKI Platform 8:

DigiCert eseguirà la manutenzione programmata sulla PKI Platform 8. Durante questo periodo, la PKI Platform 8 e le sue API corrispondenti saranno inattive per circa 60 minuti.

Inizieremo la manutenzione della PKI Platform 8 alle 22:00 MDT (04:00 UTC).

Dopodiché, per circa 60 minuti:

  • Non potrai accedere né utilizzare la tua PKI Platform 8 per eseguire le attività relative alla durata del certificato in-console.

  • Non potrai usare le API o i protocolli corrispondenti alla PKI Platform 8 (ad esempio SOAP, REST, SCEP ed EST) per eseguire le operazioni relative alla durata del certificato.

  • Non potrai:

    • Iscrivere certificati: nuovi, rinnovati o riemessi

    • Aggiungere domini e organizzazioni

    • Inviare richieste di convalida

    • Visualizzare report, revocare certificati e creare profili

    • Aggiungere utenti, visualizzare certificati e scaricare certificati

  • DigiCert non potrà emettere certificati per la PKI Platform 8 e la relativa API.

  • Le API riporteranno un errore “impossibile connettersi”.

  • Le iscrizioni dei certificati che ricevono degli errori “impossibile connettersi” devono essere reinviate dopo che DigiCert ripristina i servizi.

La manutenzione della PKI Platform 8 interessa solo la PKI Platform 8. Non interessa alcun’altra piattaforma DigiCert o servizio.

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la nostra manutenzione.

8 settembre 2021

API Services CertCentral: Miglioramenti della gestione domini

Per facilitare il mantenimento della convalida attiva per i domini nel tuo account, abbiamo aggiunto nuovi filtri, campi di risposta e un nuovo endpoint alle tue API di gestione dominio. Con questi aggiornamenti, puoi:

  • Trovare i domini con periodi di riutilizzo convalida OV ed EV che sono scaduti o che scadranno a breve.

  • Trovare i domini interessati dal cambiamento della policy del 27 settembre 2021 per ridurre i periodi di riutilizzo della convalida dominio OV.*

API migliorate: Elenca domini ed Elenca domini subaccount

Abbiamo apportato i seguenti miglioramenti agli endpoint Elenca domini ed Elenca domini subaccount:

  • Aggiunti validation valori filtroIl 27 settembre 2021*, i periodi di riutilizzo convalida di dominio OV esistenti saranno ridotti a 397 giorni dalla data in cui è stata completata la convalida. Per alcuni domini, il periodo di validità ridotto sarà già scaduto o scadrà prima della fine del 2021.

    Per trovare questi domini in modo da reinviarli per la convalida, abbiamo aggiunto un nuovo valore per il filtro validation: shortened_by_industry_changes. Abbiamo anche aggiunto i valori di filtro per trovare i domini con i periodi di convalida dominio OV o EV che scadono in periodi diversi. I nuovi valori di filtro validation includono:

    • shortened_by_industry_changes

    • ov_expired_in_last_7_days

    • ov_expiring_within_7_days

    • ov_expiring_within_30_days

    • ov_expiring_from_31_to_60_days

    • ov_expiring_from_61_to_90_days

    • ev_expired_in_last_7_days

    • ev_expiring_within_7_days

    • ev_expiring_within_30_days

    • ev_expiring_from_31_to_60_days

    • ev_expiring_from_61_to_90_days

  • Aggiunti campi all’oggetto dcv_expiration Ora puoi inviare una richiesta che riporta i seguenti campi nell’oggetto dcv_expiration: ov_shortened, ov_status, ev_status e dcv_approval_date. Questi campi sono riportati solo se la richiesta include la stringa di query appena aggiunta filters[include_validation_reuse_status]=true.

  • Aggiunto filtro dcv_method filterAbbiamo aggiunto l’opzione di filtrare i domini con il metodo di convalida del controllo del dominio (DCV). Per usare questo filtro, aggiungi la stringa di query filters[dcv_method]={{value}} all’URL di richiesta. I valori possibile sono email, dns-cname-token, dns-txt-token, http-token e http-token-static.

API migliorata: Info dominio

Ora puoi inviare una richiesta all’endpoint info dominio che riporta i seguenti campi nell’oggetto dcv_expiration: ov_shortened, ov_status, ev_status e dcv_approval_date. Questi campi sono riportati solo se la richiesta include la stringa di query appena aggiunta include_validation_reuse_status=true.

Nuova API: Calcolo domini in scadenza

Abbiamo aggiunto un nuovo endpoint che riporta il numero di domini nel tuo account con le convalide dominio OV o EV scadute o in scadenza. Per ulteriori informazioni, consulta Calcolo domini in scadenza.

*Il 27 settembre 2021, la data di scadenza per le convalide dominio OV esistenti si ridurranno a 397 giorni dal completamento della convalida della data. Scopri ulteriori informazioni su questa modifica alla policy: La convalida dominio cambia nel 2021.

7 settembre 2021

API Services CertCentral: Richiedi ordini per ID ordine alternativo

Abbiamo creato un nuovo endpoint per facilitare l’ottenimento dei dettagli sull’ordine di certificato usando ID ordine alternativi: Richiedi ordini per ID ordine alternativo. Questo endpoint riporta l’ID ordine, l’ID certificato e lo stato dell’ordine degli ordini di certificato con alternative_order_id che fornisci nel percorso URL.

23 agosto 2021

Risoluzione del bug del certificato DV

Abbiamo risolto un bug che cambia il flusso di lavoro di riemissione per i certificati DV. Dopo il 24 agosto 2021, quando riemetti un certificato DV e cambi o rimuovi i SAN, il certificato originale e qualsiasi certificato riemesso in precedenza o duplicato vengono revocati dopo un ritardo di 72 ore.

20 agosto 2021

Modifiche wildcard

Abbiamo aggiornato il comportamento per i prodotti che possono usare i nomi di dominio wildcard e i nomi di dominio completamente qualificati (FQDN) in un certificato. Dopo il 23 agosto 2021 i certificati che includono il nome di dominio wildcard proteggeranno solo il FQDN e tutti i nomi dominio del suo stesso livello senza addebiti.

I nomi alternativi di soggetto (SAN) che non sono nello stesso livello del nome di dominio wildcard saranno considerati aggiuntivi alla copertura wildcard. Ad esempio, un certificato wildcard per *.digicert.com consentirà solo gli FQDN come un.digicert.com, due.digicert.com e tre.digicert.com da includere come SAN nel certificato senza addebiti.

7 agosto 2021

Prossima manutenzione programmata

Il 7 agosto 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MDT (8 agosto 2021 dalle 04:00 alle 06:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione programmata. Sebbene abbiamo delle ridondanze per proteggere il tuo servizio, alcuni servizi DigiCert potrebbero essere non disponibili durante questo periodo.

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

12 luglio 2021

Certificati di marchio verificato adesso disponibili

I Certificati di marchio verificato (VMC) sono un nuovo tipo di certificato che consente alle aziende di posizionare un logo di marchio certificato vicino al campo “mittente” nelle caselle di posta in arrivo del cliente—visibili prima che il messaggio venga aperto—che funge da conferma dello stato DMARC del tuo dominio e dell’identità autenticata della tua organizzazione. Scopri ulteriori informazioni sui certificati VMC.

Per disabilitare o cambiare la disponibilità di VMC nel tuo account, visita la pagina Impostazioni prodotto.

Nota

Se non vedi VMC nel tuo account, potrebbe essere perché non offriamo ancora il prodotto a tutti i tipi di account. È anche possibile che il prodotto sia disponibile, ma uno degli amministratori del tuo account CertCentral ha disattivato il prodotto nelle Impostazioni prodotto.

API Services CertCentral: Miglioramenti del certificato di marchio verificato

Per aiutarti a gestire i tuoi ordini di Certificato di marchio verificato (VMC) nelle tue integrazioni API, abbiamo effettuato i seguenti aggiornamenti al CertCentral Services API.

Nuovi endpoint:

Endpoint aggiornati:

  • Informazioni ordine

    Abbiamo aggiornato l’endpoint Informazioni ordine per riportare un oggetto vmc con il codice paese del marchio, numero di registrazione e informazioni sul logo per gli ordini VMC.

  • Certificato e-mail

    Abbiamo aggiornato l’endpoint Certificato e-mail per supportare l’invio per e-mail di una copia del VMC emesso.

Per scoprire ulteriori informazioni sulla gestione dei certificati VMC dalle tue integrazioni API, visita Flusso di lavoro del certificato di marchio verificato.

10 luglio 2021

Prossima manutenzione programmata

Il 10 luglio 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MDT (11 luglio 2021 dalle 04:00 alle 06:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione programmata.

Durante la manutenzione, per circa 60 minuti, i servizi specificati di seguito sotto Tempo di inattività servizio saranno inattivi. A causa dell’ambito della manutenzione, i servizi specificati di seguito in Interruzioni di sevizio possono avere brevi interruzioni durante una finestra di 10 minuti.

Tempo di inattività servizio

Dalle 22:00 – 23:00 MDT (04:00 – 05:00 UTC), mentre eseguiamo la manutenzione correlata al database, i seguenti servizi saranno inattivi per un massimo di 60 minuti:

  • API CertCentral / Servizi:

  • Portale diretto Cert / API

  • ACME

  • Discovery / API

  • Automazione dell'agente ACME / API

Nota

Nota API: Le API interessate riporteranno gli errori “impossibile connettersi”. Le richieste di API correlate al certificato che riporteranno un messaggio di errore “impossibile connettersi” durante questa finestra dovranno essere riposizionate dopo il ripristino dei servizi.

Interruzioni del servizio

Durante una finestra di 10 minuti, mentre eseguiamo la manutenzione dell’infrastruttura, il seguente servizio DigiCert può avere brevi interruzioni del servizio:

  • Servizio di rilascio dei certificati (CIS)

  • Protocollo di iscrizione al registro dei certificati semplici (SCEP)

  • DigiCert ONE

  • Servizio di automazione

  • Monitoraggio dei registri CT

  • Valutazione della vulnerabilità

  • Scansioni conformità PCI

Servizi non interessati

I seguenti servizi non sono interessati dalle attività di manutenzione:

  • PKI Platform 8

  • PKI Platform 7

  • QuoVadis TrustLink

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena la manutenzione sarà completata.

5 giugno 2021

Prossima manutenzione programmata

Il 5 giugno 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MDT (6 giugno 2021 dalle 04:00 alle 06:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione programmata. Sebbene abbiamo delle ridondanze per proteggere il tuo servizio, alcuni servizi DigiCert potrebbero essere non disponibili durante questo periodo.

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

3 giugno 2021

API Services CertCentral: Matrice di domini migliorati nella risposta d’ordine OV/EV

Per facilitare la visualizzazione di come Services API raggruppa i domini sui tuoi ordini di certificato OV/EV TLS per la convalida, abbiamo aggiunto un nuovo parametro di risposta agli endpoint per l’invio delle richieste di ordine certificato: domains[].dns_name.*

Il parametro dns_name riporta il nome comune o il SAN del dominio sull’ordine. Per dimostrare che controlli questo dominio, devi avere una convalida attiva per il dominio associato alle coppie di chiavi/valore domains[].name e domains[].id.

Esempi di ordine di certificato OV

Esempio 4. Payload JSON
{
    "certificate": {
        "common_name": "subl.example.net",
        "dns names" : [
            "sub2.subl.example.net",
            "sub3.sub2.subl.example.net"
        ],
        "esr": ({csr}}
    },
    "organiation": {
        "id": ((organization id}}
    },
    "dev method": "email",
    "order validity": {
        "years": 1
    }
}


Esempio 5. Risposta JSON
{
    "id": 137368217,
    "domains": [
        {
            "id": 3530297,
            "name": "example.net",
             "dns name" : "subl.example.net"
        },
        {
            "id": 3530297,
            "name": "example.net",
            "dns name" : "sub2.subl.example.net"
        },
        {
            "id": 3530297,
            "name": "example.net",
            "dns name": "sub3.sub2.subl.example.net"
        }
    ],
    "certificate id": 138305304
}


Services API riporta il parametro domains[].dns_name nella risposta JSON per i seguenti endpoint:

Nota

*Solo le richieste di ordine per i certificati OV/EV TLS riportano una matrice domains.

27 maggio 2021

Il settore si sposta a certificati di firma codice RSA con chiave minima 3072 bit

A partire dal 27 maggio 2021, per rispettare i nuovi standard industriali per i certificati di firma codice, DigiCert apporterà le seguenti modifiche al nostro processo di certificato di firma codice.

  • Smetti di emettere certificati di firma codice con chiave 2048 bit

  • Emetti solo certificati di firma codice con chiave 3072 bit o più grandi

  • Usa i certificati radice e CA intermedia con chiave 4096 bit per emettere i nostri certificati di firma codice.

Consulta l’Appendice A nei Requisiti base per l’emissione e la gestione di certificati di firma codice pubblicamente attendibili per scoprire ulteriori informazioni su questi cambiamenti di settore.

In che modo queste modifiche interessano i certificati con chiave 2048 bit esistenti?

Tutti i certificati di firma con dimensioni chiave 2048 bit esistenti emessi prima del 27 maggio 2021 rimarranno attivi. Puoi continuare a usare questi certificati per firmare codice fino alla loro scadenza.

Cosa succede se mi servono dei certificati di firma codice con chiave 2048 bit?

Procedi con queste operazioni come opportuno prima del 27 maggio 2021:

  • Ordina nuovi certificati con chiave 2048 bit

  • Rinnova certificati con chiave 2048 bit in scadenza

  • Riemetti certificati con chiave 2048 bit

In che modo queste modifiche interessano il mio processo di certificato di firma codice che inizia il 27 maggio 2021?

Riemissioni per certificato di firma codice

A partire dal 27 maggio 2021, tutti i certificati di firma codice riemessi saranno:

  • con chiave 3072 bit o più forte. Consulta gli eToken per i certificati di firma codice EV e HSM per i certificati di firma codice EV di seguito.

  • Emesso automaticamente dai nuovi certificati radice e CA intermedia. Consulta Nuovi certificati principali e ICA di seguito.

Certificati di firma codice nuovi e rinnovati

A partire dal 27 maggio 2021, tutti i certificati di firma codice nuovi e rinnovati saranno:

  • con chiave 3072 bit o più forte. Consulta gli eToken per i certificati di firma codice EV e HSM per i certificati di firma codice EV di seguito.

  • Emesso automaticamente dai nuovi certificati radice e CA intermedia. Consulta Nuovi certificati principali e ICA di seguito.

CSR per certificati di firma codice

A partire dal 27 maggio 2021, devi usare una chiave RSA 3072 bit o più grande per generare tutte le richieste di firma certificato (CSR). Non accetteremo più le CSR con chiave 2048 bit per le richieste di di certificati di firma codice.

eToken per i certificati di firma codice EV

A partire dal 27 maggio 2021, devi usare un eToken che supporta le chiavi 3072 bit quando riemetti, ordini o rinnovi un certificato di firma codice EV.

  • Quando ordini o rinnovi un certificato di firma codice EV, DigiCert include un eToken 3072 bit con l'acquisto. DigiCert fornisce un eToken con l’opzione di provisioning Token hardware preconfigurato.

  • Quando riemetti le tue riemissioni di certificato di firma codice EV, devi fornire il tuo eToken 3072 bit personale. Se non ne hai uno, non potrai installare il certificato riemesso sul tuo eToken.

  • Devi avere un dispositivo conforme a FIPS 140-2 Livello 2 o ai criteri comuni EAL4+.

HSM per i certificati di firma codice EV

A partire dal 27 maggio 2021, devi usare un HSM che supporta le chiavi 3072 bit. Contatta il tuo fornitore HSM per ulteriori informazioni.

Nuovi certificati radice e ICA

A partire dal 27 maggio 2021, DigiCert emetterà tutti i nuovi certificati di firma codice dai nostri nuovi certificati principali e CA intermedia RSA ed ECC (nuovi, rinnovati e riemessi).

Certificati principali e ICA RSA:

  • Firma codice attendibile DigiCert G4 RSA4096 SHA384 2021 CA1

  • Principale attendibile DigiCert G4

Certificati radice e ICA ECC

  • Firma codice globale DigiCert G3 ECC SHA384 2021 CA1

  • Principale globale DigiCert G3

Non sarà richiesta alcuna azione a meno che non hai attivato il blocco certificati, hai l’accettazione di certificati hard code o operi uno store di fiducia.

Se esegui una di queste operazioni, raccomandiamo di aggiornare il tuo ambiente il prima possibile.

Interrompi il blocco e l’hard code degli ICA o apporta le modifiche necessarie per garantire che i certificati emessi dai nuovi certificati ICA sono attendibili (in altre parole, è possibile collegarli alla loro ICA emittente e ai certificati radice attendibili).

Riferimenti

Se hai delle domande o dei dubbi, contatta il tuo account manager o il nostro team di assistenza.

12 maggio 2021

Risoluzione del bug del sigillo sito

Abbiamo risolto un bug che ha consentito la visualizzazione dei sigilli sito sui nomi di dominio completamente qualificati (FQDN) che non erano inclusi nel certificato. Ora, i sigilli vengono visualizzati solo quando c’è una corrispondenza FQDN esatta.

1° maggio 2021

Prossima manutenzione programmata

Il 1° maggio 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MDT (2 maggio 2021 dalle 04:00 alle 06:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione programmata.

Per un massimo di 10 minuti totali durante la finestra di 2 ore, non saremo in grado di emettere certificati per le piattaforme DigiCert, le API corrispondenti, l’emissione immediata del certificato e quelli che utilizzano le API per altre attività automatizzate.

Servizi interessati:
  • API CertCentral / Service:

  • ACME

  • Automazione dell'agente ACME / API

  • Portale diretto Cert / API

  • Servizio di rilascio dei certificati (CIS)

  • Protocollo di iscrizione al registro dei certificati semplici (SCEP)

  • QuoVadis TrustLink

Nota

Nota API:

  • Le API restituiranno gli errori "impossibile connettersi".

  • Le richieste certificati inviate durante questa finestra che ricevono un messaggio di errore “impossibile connettersi" dovranno essere effettuate di nuovo dopo il ripristino dei servizi.

Servizi non interessati
  • PKI Platform 8

  • PKI Platform 7

  • Manager DigiCert ONE

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina

    Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

29 aprile 2021

API Services CertCentral: Stato di convalida dominio nella risposta delle Info dominio

Per facilitare la richiesta di uno stato di convalida complessivo per i suoi domini, DigiCert depreca il parametro status nella risposta Info dominio. Per garantirti di ottenere informazioni complete e accurate sullo stato per ciascun tipo di convalida diverso sui tuoi domini, devi invece usare l’array validations quando richiami l’endpoint Info dominio dalle tue integrazioni API.

Nota

L’endpoint Info dominio continuerà a riportare un valore di parametro status.

Background

Nella risposta Info dominio, il parametro status è progettato per riportare un singolo valore di stringa. Quando DigiCert ha offerto meno prodotti, un singolo valore nell’API era sufficiente per rappresentare lo stato di convalida per i tuoi domini.

Ora, DigiCert offre prodotti di certificato che utilizzano diversi tipi di convalida. Diversi tipi di convalida hanno diversi requisiti e questi requisiti cambiano quando cambiano gli standard industriali. Mentre DigiCert convalida i tuoi domini per diversi tipi di emissione certificato, ciascun tipo di convalida che richiedi può essere in uno stato diverso.

  • La convalida OV per un dominio può essere completata.

  • La convalida EV per lo stesso dominio può essere scaduta.

Di conseguenza, DigiCert non può più utilizzare un singolo valore per riportare le informazioni complessive sullo stato di convalida per un dominio.

Anziché affidarsi ad un singolo valore, usa l’endpoint Info dominio per richiedere un array validations – un elenco di oggetti con le informazioni sullo stato per ciascun tipo di convalida sul dominio. Per ottenere questi dati, includi il parametri di query include_validation=true quando invii la tua richiesta.

Esempio 6. Richiesta con parametro include_validation=true

https://www.digicert.com/services/v2/domain/{{domain_id}}?include validation=true

{
...
  "validations": [
    {
      "type": "ov",
      "name": "OV",
      "description": "Normal Organization Validation",
      "validated_until": "2023-07-31T14:51:31+00:00",
      "status": "active",
      "dcv_status": "complete"
    },
    {
      "type": "ev",
      "name": "EV",
      "description": "Extended Organization Validation (EV)",
      "validated_until": "2022-05-27T14:51:31+00:00",
      "status": "active",
      "dcv_status": "complete"
    }
  ],
...
}


Scopri ulteriori informazioni sull’utilizzo dell’endpoint Info dominio

28 aprile 2021

API Services CertCentral: Miglioramenti del sigillo sito

Per aiutarti a gestire i tuoi sigilli sito nelle tue integrazioni API, abbiamo effettuato i seguenti aggiornamenti al CertCentral Services API:

  • Nuovo endpoint: Carica logo sigillo sito

    Abbiamo aggiunto un nuovo endpoint – Carica logo sigillo sito – puoi usarlo per caricare il tuo logo aziendale per l’uso con un DigiCert Smart Seal. Questo logo compare nel sigillo sito del tuo sito web.

    Nota

    Solo i certificati Secure Site e Secure Site Pro SSL/TLS supportano l’opzione per visualizzare il logo aziendale nel sigillo sito.

  • Nuovo endpoint: Aggiorna impostazioni sigillo sito

    Abbiamo aggiunto un nuovo endpoint – Aggiorna impostazioni sigillo sito – puoi usarlo per cambiare l’aspetto del tuo sigillo sito e le informazioni che sono visualizzate nella pagina delle informazioni sul sigillo sito.

  • Endpoint aggiornato: Richiedi impostazioni sigillo sito

    Abbiamo aggiornato l’endpoint Impostazioni sigillo sito per riportare le informazioni su ciascuna proprietà che puoi personalizzare con l’endpoint Aggiorna impostazioni sigillo sito.

Argomenti correlati:

26 aprile 2021

API Services CertCentral: Revoca certificato per numero di serie

Per facilitare la gestione dei certificati dalle tue integrazioni API, abbiamo aggiornato il percorso dell’endpoint Revoca certificato per accettare l’ID certificato o il numero di serie del certificato da revocare. In precedenza, il percorso dell’endpoint Revoca certificato accettava solo l’ID certificato.

Esempio 7. Revoca percorso di certificato usando l’ID certificato:

https://www.digicert.com/services/v2/certificate/{{certificate_id}}/revoke



Esempio 8. Revoca percorso di certificato usando il numero di serie certificato:

https://www.digicert.com/services/v2/certificate/{{serial_number}}/revoke



Scopri ulteriori informazioni sull’utilizzo dell’endpoint Revoca certificato

20 aprile 2021

DigiCert Smart Seal ora disponibile con i certificati Secure Site Pro e Secure Site TLS/SSL

Siamo lieti di annunciare il rilascio del nostro nuovo sigillo sito, DigiCert Smart Seal. Il nuovo Smart Seal funziona con i certificati Secure Site Pro e Secure Site TLS per fornire ai clienti la garanzia che il tuo sito web è protetto da DigiCert—uno dei nomi più famosi nella protezione TLS/SSL.

Per rendere Smart Seal più interattivo e coinvolgente, abbiamo aggiunto un effetto di passaggio mouse, l’animazione e la capacità di visualizzare il logo aziendale nell’effetto di passaggio mouse e nella funzione di animazione.

  • Effetto del passaggio del mouse

    Quando i visitatori passano il mouse sul sigillo, si ingrandisce e visualizza ulteriori dati.

  • Animazione

    Quando i visitatori arrivano sul tuo sito, il sigillo cambia lentamente tra il sigillo e ulteriori dettagli.

  • Logo*

    Aggiungi il tuo logo all’effetto di passaggio mouse e all’animazione del sigillo sito. Il tuo logo appare con altri dettagli.

    *DigiCert deve approvare il tuo logo prima che appaia nello Smart Seal sul tuo sito web.

Nota

Devi installare il codice del nuovo sigillo sito sul tuo sito web per usare l’immagine Smart Seal, l’effetto di passaggio mouse, l’animazione e aggiungi il tuo logo al sigillo sito.

Migliorata la pagina delle informazioni sul sigillo sito

I certificati Secure Site e Secure Site Pro consentono di aggiungere informazioni alla pagina delle informazioni sul sigillo sito. Queste informazioni aggiuntive consentono ai visitatori del sito di vedere la procedura che segui per garantire che il tuo sito web è sicuro.

  • Scansione malware

    I visitatori del sito possono vedere che tu monitori il tuo sito web alla ricerca di virus e malware.

  • Monitoraggio dei registri CT

    I visitatori del sito possono vedere che tu monitori i registri di trasparenza certificato (CT) e che sei in grado di agire con rapidità nel caso in cui un malintenzionato emetta un certificato fraudolento per il tuo dominio

    Nota

    Il monitoraggio dei registri CT è disponibile solo con i certificati Secure Site Pro. La scansione conformità PCI è disponibile solo per i certificati Secure Site Pro e Secure Site EV.

  • Elementi bloccati

    I visitatori del sito possono vedere che la tua attività è priva di liste specifiche di elementi bloccati del governo e della nazione.

  • Scansione compliance PCI

    I visitatori del sito possono vedere che tu monitori il tuo sito web per assicurarti che sia conforme agli standard PCI DDS.

    Nota

    La scansione conformità PCI è disponibile solo per i certificati Secure Site Pro e Secure Site EV.

  • Cliente verificato

    I visitatori del sito possono vedere da quanto tempo utilizzi uno dei nomi più fidati dei certificati TLS/SSL per proteggere i tuoi siti web.

Scopri come configurare e installare il tuo Smart Seal e la pagina delle informazioni sul sigillo sito

3 aprile 2021

Prossima manutenzione programmata

Il 3 aprile 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MDT (4 aprile 2021 dalle 04:00 alle 06:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione programmata.

Durante la manutenzione, per un massimo di 10 minuti, non saremo in grado di emettere certificati per le piattaforme DigiCert, le API corrispondenti, l’emissione immediata del certificato e quelli che utilizzano le API per altre attività automatizzate.

Servizi interessati

Per circa 10 minuti DigiCert non potrà emettere certificati per questi servizi e API:

  • API CertCentral / Service:

  • ACME

  • Automazione dell'agente ACME / API

  • Portale diretto Cert / API

  • Servizio di rilascio dei certificati (CIS)

  • Protocollo di iscrizione al registro dei certificati semplici (SCEP)

  • QuoVadis TrustLink

Nota

Nota API

  • Le API restituiranno gli errori "impossibile connettersi".

  • Le richieste certificati inviate durante questa finestra che ricevono un messaggio di errore “impossibile connettersi" dovranno essere effettuate di nuovo dopo il ripristino dei servizi.

Servizi non interessati

I seguenti servizi non sono interessati dalle attività di manutenzione:

  • PKI Platform 8 / API

  • PKI Platform 8 SCEP

  • PKI Platform 7 / API

  • PKI Platform 7 SCEP

  • Manager DigiCert ONE

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata prima o dopo la finestra di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. Questo abbonamento include avvisi di e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

20 marzo 2021

Manutenzione critica della PKI Platform 8

Il 20 marzo 2021 dalle 18:00 alle 24:00 MST (21 marzo 2021 dalle 00:00 alle 06:00 UTC) DigiCert eseguirà una manutenzione critica sulla PKI Platform 8. Durante la manutenzione, la PKI Platform 8 e la sua API corrispondente saranno inattive per circa sei ore.

In che modo mi interessa la questione?

Per circa sei ore:

  • Non potrai accedere alla tua PKI Platform 8 per eseguire le attività relative alla durata del certificato in-console.

  • Non potrai usare le API o i protocolli corrispondenti alla PKI Platform 8 (ad esempio SOAP, REST, SCEP, Intune SCEP ed EST) per eseguire le operazioni relative alla durata del certificato.

  • Non potrai:

    • Iscrivere certificati: nuovi, rinnovati o riemessi

    • Aggiungere domini e organizzazioni

    • Inviare richieste di convalida

    • Visualizzare report, revocare certificati e creare profili

    • Aggiungere utenti, visualizzare certificati e scaricare certificati

  • DigiCert non potrà emettere certificati per la PKI Platform 8 e la relativa API.

  • Le API riporteranno un errore “impossibile connettersi”.

  • Le iscrizioni dei certificati che ricevono degli errori “impossibile connettersi” devono essere reinviate dopo che DigiCert ripristina i servizi.

Servizio non interessato:

La manutenzione critica non interessa questi servizi:

  • PKI Platform 7

  • DigiCert ONE

  • API CertCentral / Service:

  • Portale diretto Cert / API

  • Servizio di rilascio dei certificati (CIS)

  • Protocollo di iscrizione al registro dei certificati semplici (SCEP) CertCentral

  • QuoVadis TrustLink

  • Discovery / API

  • ACME

  • Automazione dell'agente ACME / API

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata fuori dal periodo di manutenzione critica.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi le API e i protocolli per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina

    Stato DigiCert. Sono incluse e-mail per quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione critica e programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

17 marzo 2021

CertCentral: Nuovo ordine di acquisto e sistema di fatturazione

Siamo lieti di annunciare che utilizziamo un nuovo ordine di acquisto e sistema di fatturazione in CertCentral. Abbiamo apportato varie modifiche per facilitarti la gestione degli ordini d’acquisto e delle fatture.

La prossima volta che accedi a CertCentral, vedrai due nuove opzioni di menu in Finanze: Paga fattura e Ordini d’acquisto e fatture. Inoltre, ora inviamo tutte le e-mail con le fatture dal nostro nuovo sistema di fatturazione.

Pagina Paga fatture

Quando apri la pagina Paga fattura, tutte le fatture sono preselezionate per impostazione predefinita. Puoi scegliere di pagarle tutte o di selezionare quelle che vuoi pagare.

Avviso

Se utilizzi le divisioni con fondi separati, quando apri la pagina Paga fattura, tutte le fatture per la divisione di massimo livello sono selezionate per impostazione predefinita. Usa il menu a discesa Per per visualizzare le fatture non pagate per divisione nel tuo account.

Pagina degli ordini d’acquisto e delle fatture

Nella nuova pagina Ordini d’acquisto e fatture, puoi creare un ordine di acquisto (PO). Nella tabella Ordini d’acquisto, puoi visualizzare i PO in attesa e quelli rifiutati. Dopo che approviamo un PO, diventa una fattura e si sposta nella tabella Fatture.

Avviso

Se utilizzi le divisioni con fondi separati, quando apri la pagina Paga fattura, tutte le fatture per la divisione di massimo livello sono selezionate per impostazione predefinita. Usa il menu a discesa Per per visualizzare le fatture non pagate per divisione nel tuo account.

Nella colonna Fatture della tabella Fatture, puoi vedere il numero di fattura e il PO da cui lo abbiamo generato. Puoi scaricare una copia della fattura o pagare la fattura. Quando fai clic su Paga fattura, si apre la pagina Paga fattura per pagare la fattura e rendere disponibili i fondi nel tuo account.

Migrazione dei PO e delle fatture esistenti
  • Fatture autogenerate

    Quando abbiamo migrato il nostro sistema di fatturazione, non abbiamo migrato le tue fatture autogenerate. Alla fine di marzo, autogenereremo una nuova fattura per l’importo totale posseduto. Tuttavia, puoi effettuare un pagamento nel tuo account in qualsiasi momento nella paginaDeposita fondi (nel menu principale sinistro, vai in Finanze > Deposita fondi).

  • Fatture generate dagli ordini approvati

    Quando abbiamo migrato le tue fatture nel nuovo sistema, abbiamo assegnato dei nuovi numeri di fattura. Tuttavia, il numero dell’ordine di acquisto associato rimane lo stesso. Se hai delle domande o dei problemi a trovare una fattura, contatta il tuo account manager o il reparto Contabilità clienti DigiCert. Verifica di includere il numero del tuo PO e il numero di fattura originale nell’e-mail.

API Services CertCentral: Miglioramenti di Visualizza saldo

Per monitorare i dati finanziari nelle tue integrazioni API, abbiamo aggiornato l’endpontVisualizza saldo per riportare i seguenti dati:

  • unpaid_invoice_balance

    Saldo fattura non pagata

  • negative_balance_limit

    Importo con cui il saldo può andare in negativo

  • used_credit_from_other_containers

    Importo posseduto da altre divisioni nell’account (per gli account con fondi divisione separati abilitati)

  • total_available_funds

    Totale fondi disponibili per acquisiti futuri

Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione per l’endpointVisualizza saldo.

Esempio 9. Risposta
{
    "balance": "454.00",
    "currency": "USD",
    "unpaid_invoice_balance": "0.00",
    "negative_balance_limit": "2000.00",
    "used_credit_from_other_containers": "0.00",
    "total_available_funds": "2454.00"
}


12 marzo 2021

API Services CertCentral: Supporto riemissione automatica per piani pluriennali

Siamo lieti di annunciare che l’API CertCentral Services ora supporta le richieste di riemissione automatica dei certificati (riemissione automatica) per i piani pluriennali. La funzione di riemissione automatica facilita il mantenimento della copertura SSL/TLS sui tuoi piani pluriennali.

Puoi abilitare la riemissione automatica per i singoli ordini nel tuo account CertCentral. Quando si abilita la riemissione automatica, creiamo e inviamo automaticamente una richiesta di riemissione certificato 30 giorni prima che scada il certificato nell’ordine emesso più di recente.

Abilita la riemissione automatica per un nuovo ordine

Per darti il controllo sull’impostazione di riemissione automatica per i nuovi piani pluriennali, abbiamo aggiunto un nuovo parametro di richiesta agli endpoint per ordinare i certificati DV, OV ed EV TLS/SSL: auto_reissue.

Per impostazione predefinita, la riemissione automatica è disabilitata per tutti gli ordini. Per abilitare la riemissione automatica quando richiedi un nuovo piano pluriennale, imposta il valore del parametro auto_reissue su 1 nel corpo della tua richiesta.

Esempio 10. Corpo richiesta

{
    ...
    "auto_renew": 1,
    "auto_reissue": 1,
    ...
}


Nota

Nelle nuove richieste d’ordine, ignoriamo il parametro auto_reissue se:

  • Il prodotto non supporta i Piani pluriennali.

  • I Piani pluriennali siano disabilitati per l’account.

Aggiorna l’impostazione di riemissione automatica per ordini esistenti

Per darti il controllo sull’impostazione di riemissione automatica per i piani pluriennali esistenti, abbiamo aggiunto un nuovo endpoint: Aggiorna impostazioni di riemissione automatica. Usa questo endpoint per abilitare o disabilitare l’impostazione di riemissione automatica per un ordine.

Richiedi l’impostazione di riemissione automatica per un ordine esistente

Per monitorare l’impostazione di riemissione automatica per gli ordini di certificato esistenti, abbiamo aggiunto un nuovo parametro di risposta all’endpoint Informazioni ordine: auto_reissue. Il parametro auto_reissue riporta l’impostazione di riemissione automatica attuale per l’ordine.

Selezione della catena di certificati ICA per certificati DV flessibili pubblici

Siamo lieti di annunciare che determinati certificati DV pubblici ora supportano la selezione della catena dei certificati CA intermedia:

  • GeoTrust DV SSL

  • Thawte SSL 123 DV

  • RapidSSL Standard DV

  • RapidSSL Wildcard DV

  • Encryption Everywhere DV

Puoi aggiungere una funzione al tuo account CertCentral che ti consente di controllare quale catena dei certificati ICA DigiCert emette il certificato di entità finale quando ordini questi prodotti DV pubblici.

Questa funzione ti consente di:

  • Impostare la catena dei certificati ICA predefinita per ciascun certificato DV pubblico supportato.

  • Controllare quali catene di certificati ICA possono essere usate dai richiedenti del certificato per emettere il loro certificato DV.

Configura la selezione della catena dei certificati ICA

Per abilitare la selezione ICA per il tuo account:

  1. Contatta il tuo account manager o il nostro team di assistenza.

  2. Dopodiché, nel tuo account CertCentral, nel menu principale sinistro, vai su Impostazioni > Impostazioni prodotto.

  3. Nella pagina Impostazioni prodotto, configura gli intermedi predefiniti e consentiti per ciascun certificato DV supportato e disponibile.

Per ulteriori informazioni e le istruzioni dettagliate, consultaConfigura la funzione della catena dei certificati ICA per i tuoi certificati TLS pubblici.

DigiCert Services API: Supporto certificati DV per la selezione della catena di certificati ICA

In DigiCert Services API, abbiamo effettuato i seguenti aggiornamenti per supportare la selezione ICA nelle tue richieste dell’ordine di certificato DV:

  • Aggiornato l’endpoint Elenco endpoint

    Dopo aver aggiunto la funzione della catena di selezione dei certificati ICA al tuo account, l’endpoint Elenco prodotti riporta il nome e l’ID di ciascun certificato ICA disponibili per emettere i certificati di entità finale per i prodotti DV supportati (consulta allowed_ca_certs).

  • Aggiornato l’endpoint Limiti di prodotto

    Dopo aver configurato i certificati ICA consentiti e predefiniti per un prodotto DV, l’endpoint Limiti di prodotto riporta l’ICA emittente predefinita (default_intermediate ) e le ICA emittenti consentite (allowed_intermediates) che il richiedente il certificato con un determinato contenitore e assegnazione di ruolo utente può selezionare.

  • Aggiornato l’endpoint Info prodotto

    L’endpoint Elenco prodotti ora riporta il nome, l’ID e le informazioni sulla catena dei certificati per le ICA emittenti che puoi selezionare quando richiedi un determinato prodotto (consulta allowed_ca_certs).

  • Aggiunta del supporto per la selezione della catena ICA a queste richieste di ordine di certificato DV:

Passa nell’ID del certificato ICA emittente come il valore per il parametro ca_cert_id nel corpo della tua richiesta d’ordine.

Esempio 11. Richiesta certificato DV
{
    "certificate": {...},
    "order_validity": {
        "years": 6
    },
    "ca_cert_id": "DF3689F672CCB90C"
    ...
}


Per ulteriori informazioni sull’uso della selezione ICA nelle tue integrazioni API, consulta Durata del certificato DV – Selezione ICA opzionale.

6 marzo 2021

Prossima manutenzione programmata

Il 6 marzo 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MST (7 marzo 2021 dalle 05:00 alle 07:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione programmata.

Sebbene abbiamo applicato delle ridondanze per proteggere il tuo servizio, alcuni servizi DigiCert potrebbero essere non disponibili durante questo periodo.

Cosa puoi fare?

Programmati di conseguenza.

  • Programma i tuoi ordini, rinnovi e riemissioni con priorità elevata in relazione al periodo di manutenzione.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti sulla manutenzione, iscriviti alla pagina Stato DigiCert. L’abbonamento include e-mail che ti comunicano quando inizia e finisce la manutenzione.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena la manutenzione sarà completata.

24 febbraio 2021

CertCentral: Migliorata la Ricerca organizzazioni nella pagina Ordini

Per facilitare la ricerca dei certificati ordinati per un’organizzazione specifica nel tuo account, abbiamo aggiornato la ricerca Organizzazioni nella pagina Ordini.

Ora visualizziamo tre parti nuove delle informazioni su ciascun organizzazione. Questa informazione è utile quando hai delle organizzazioni con nomi identici o simili:

  • Nome presunto (se usato)

  • ID Organizzazione

  • Indirizzo

Consulta per te stesso

Nel menu principale sinistro, vai su Certificati > Ordini. Nella pagina Ordini, espandi Mostra ricerca avanzata. Nel menu a discesa Organizzazioni, cerca un’organizzazione. Adesso vedrai le seguenti informazioni organizzazione: nome, nome presunto (se usato), ID organizzazione e indirizzo.

Suggerimento

Puoi anche digitare il nome organizzazione.

CertCentral: Migliorata pagina dei dettagli Ordine

Per facilitare l’identificazione dell’organizzazione per cui è stato ordinato un certificato nel tuo account, abbiamo aggiornato la sezione Organizzazione nella pagina Dettagli ordine.

Ora visualizziamo due parti nuove delle informazioni su ciascun organizzazione:

  • Nome presunto (se usato)

  • ID Organizzazione

Consulta per te stesso

Nel menu principale sinistro, vai su Certificati > Ordini. Nella pagina Ordini, fai clic sul numero d’ordine del certificato. Nella pagina Dettagli ordine, nella sezione Organizzazione, ora vedrai il nome organizzazione, l’ID organizzazione e il nome utilizzato, se usato.

CertCentral: Migliorata l’opzione organizzazione nella pagina Nuovo dominio

Per facilitare l’associazione di un nuovo dominio con un’organizzazione nel tuo account, abbiamo aggiornato l’opzione Organizzazione nella pagina Nuovo dominio.

Ora visualizziamo tre parti nuove delle informazioni su ciascun organizzazione. Questa informazione è utile quando hai delle organizzazioni con nomi identici o simili:

  • Nome presunto (se usato)

  • ID Organizzazione

  • Indirizzo

Inoltre, abbiamo la capacità di digitare il nome dell’organizzazione che stai cercando.

Consulta per te stesso

Nel menu principale sinistro, vai su Certificati > Domini. Nella pagina Domini, fai clic su Nuovo dominio. Nella pagina Nuovo dominio, nel menu a discesa Organizzazione, cerca un’organizzazione. Adesso vedrai le seguenti informazioni organizzazione: nome, nome presunto (se usato) e ID organizzazione. Puoi anche digitare il nome organizzazione.

Per ulteriori informazioni sulla gestione dei domini in CertCentral, consulta Gestisci domini.

CertCentral: Migliorata l’opzione Organizzazioni specificate nelle pagine Nuova divisione e Modifica divisione

Per facilitare la specifica delle organizzazioni per cui una divisione può ordinare certificati nel tuo account, abbiamo aggiornato l’opzione Organizzazioni specifiche nelle pagine Nuova divisione e Modifica divisione.

Ora visualizziamo tre parti nuove delle informazioni su ciascun organizzazione. Questa informazione è utile quando hai delle organizzazioni con nomi identici o simili:

  • Nome presunto (se usato)

  • ID Organizzazione

  • Indirizzo

Inoltre, abbiamo la capacità di digitare il nome dell’organizzazione che stai cercando.

Consulta per te stesso

Nel menu principale sinistro, vai su Account > Divisioni. Nella pagina Divisioni, fai clic su Nuova divisione. Nella pagina Nuova divisione in È possibile ordinare i certificati per, seleziona Organizzazioni specifiche. Quando cerchi un’organizzazione nell’elenco a discesa, vedrai le seguenti informazioni organizzazione: nome, nome presunto (se usato), ID organizzazione e indirizzo. Puoi anche digitare il nome organizzazione.

Per ulteriori informazioni sulle divisioni in CertCentral, consulta Gestisci divisione.

CertCentral: Migliorata l’opzione Aggiungi organizzazione nei moduli di richiesta certificato client

Per facilitare l’ordine di un certificato client per un’organizzazione nel tuo account, abbiamo aggiornato l’opzione Organizzazione nei moduli di richiesta certificati client.

Ora visualizziamo tre parti nuove delle informazioni su ciascun organizzazione. Questa informazione è utile quando hai delle organizzazioni con nomi identici o simili:

  • Nome presunto (se usato)

  • ID Organizzazione

  • Indirizzo

Inoltre, abbiamo la capacità di digitare il nome dell’organizzazione che stai cercando.

Consulta per te stesso

La prossima volta che richiedi un certificato client, fai clic su Organizzazione. Nel menu a discesa Organizzazione, vedrai le seguenti informazioni organizzazione: nome, nome utilizzato (se usato), ID e indirizzo. Puoi anche digitare il nome organizzazione.

19 febbraio 2021

API Services CertCentral: Nuovi endpoint subaccount

Per facilitare la gestione del tuo subaccount, abbiamo aggiunto due nuovi endpoint alla CertCentral Services API:

17 febbraio 2021

API Services CertCentral: Migliorato endpoint Crea subaccount

Per darti maggior controllo sui tuoi subaccount, abbiamo aggiunto due nuovi parametri richiesta all’endpoint Crea subaccount: child_name e max_allowed_multi_year_plan_length.

API Services CertCentral: Migliorato endpoint Crea subaccount

  • child_name – Usa questo parametro per impostare un nome visualizzato personalizzato per il subaccount.

  • max_allowed_multi_year_plan_length – Usa questo parametro per personalizzare la durata massima degli ordini con Piano pluriennale per il subaccount.

Esempio 12. Richiesta JSON
{
    "account_type": "reseller",
    "user": {...},
    "organization": {...},
    "child_name": "Custom Name",
    "max_allowed_multi_year_plan_length": 4
}


Dopo aver creato un subaccount, usa l’endpoint Info subaccount per visualizzare il nome “visualizzato” di un subaccount e la durata consentita dell’ordine con piano pluriennale.

16 febbraio 2021

Manutenzione critica della PKI Platform 8 Partner Lab

Il 16 febbraio 2021 dalle 18:00 alle 22:00 MST (17 febbraio 2021 dalle 01:00 alle 05:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione critica su PKI Platform 8 Partner Lab.

In che modo mi interessa la questione?

Per circa quattro ore,

  • Non potrai accedere al Partner Lab e alla sua API corrispondente.

  • Non potrai inviare richieste certificati.

  • Non potrai accedere ai portali DigiCert PKI Platform 8 tramite Partner Lab.

  • DigiCert non potrà emettere i certificati di test per Partner Lab tramite l’API.

Questo non interessa
  • PKI Platform 8 – Produzione

  • PKI Platform 7

  • DigiCert ONE

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza.

  • Programma il tuo test Partner Lab in rapporto alla manutenzione critica, fra cui l’ordinazione, il rinnovo e la riemissione dei certificati di test.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API Partner Lab per testare l’emissione immediata del certificato e le attività automatizzate.

  • Per le date e gli orari di manutenzione critica e programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

February 15, 2021

DigiCert ending support for Intel vPro and KDC/SmartCardLogon EKUs in publicly trusted TLS/SSL certificates

On February 15, 2021, DigiCert will no longer issue public TLS/SSL certificates that include these EKUs

  • Intel vPro EKU

  • KDC/SmartCardLogon EKU

This means, as of February 15, 2021, we will no longer issue public TLS/SSL certificates that include either of these EKUs.

How does this affect me?

For most customers, this change will go unnoticed. It does not affect your TLS/SSL certificates or your TLS/SSL certificate process.

Note: By default, DigiCert does not issue public TLS/SSL certificates with the Intel vPro EKU or the KDC/SmartCardLogon EKU. To use these EKUs, we must first enable special certificate profiles for your account.

What if I use the Intel vPro EKU or the KDC/SmartCardLogon EKU in my public TLS/SSL certificates?

First, this change does not affect your existing public TLS/SSL certificates that include these EKUs. These certificates will continue to work as they always have until they expire.

However, on February 15, 2021, we will remove the Intel vPro EKU and KDC/SmartCardLogon EKU certificate profile options from all accounts. DigiCert will no longer issue new public TLS/SSL certificate orders the include these EKUs, including renewals, reissues, and duplicates.

Why is DigiCert doing this?

Industry standards specify that certificate authorities (CAs) should not include the Intel vPro and KDC/SmartCardLogon EKUS in public TLS/SSL certificates.

Therefore, to align with industry standards, we must stop including the Intel vPro and KDC/SmartCardLogon EKUS in our public TLS/SSL certificates.

More importantly, industry standards state that CAs should only include the serverAuth and, optionally, the clientAuth EKUs in public TLS certificates. See f. extKeyUsage (required) in section 7.1.2.3 Subscriber Certificate of the

Baseline Requirements.

As of February 15, 2021, we will only include the serverAuth EKU and, as needed, the clientAuth EKU in our public TLS/SSL certificates.

8 febbraio 2021

Manutenzione critica della PKI Platform 8 Partner Lab

L’8 febbraio 2021 dalle 18:00 alle 24:00 MST (9 febbraio 2021 dalle 01:00 alle 07:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione critica sui PKI Platform 8 Partner Labs.

In che modo mi interessa la questione?
  • Non potrai accedere al Partner Lab e alla sua API corrispondente.

  • Non potrai inviare le richieste di certificato o accedere ai portali della PKI Platform 8 DigiCert tramite Partner Lab.

  • DigiCert non potrà emettere i certificati di test per la piattaforma Partner Lab tramite qualsiasi API.

Per circa sei ore,

Questo non interessa
  • PKI Platform 8 – Produzione

  • PKI Platform 7

  • DigiCert ONE

Cosa posso fare

Pianifica di conseguenza:

  • Programma il tuo test Partner Lab in rapporto alla manutenzione critica, fra cui l’ordinazione, il rinnovo e la riemissione dei certificati di test.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi l’API Partner Lab per testare l’emissione immediata del certificato e le attività automatizzate.

  • Per le date e gli orari di manutenzione critica e programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena completiamo la manutenzione.

6 febbraio 2021

Prossima manutenzione programmata

Il 6 febbraio 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MST (7 febbraio 2021 dalle 05:00 alle 07:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione critica.

Durante la manutenzione, i servizi elencati di seguito saranno inattivi per circa 60 minuti. Tuttavia, a causa dell’ambito in cui lavorare, ci potrebbero essere delle interruzioni di servizio aggiuntive durante la finestra di manutenzione di due ore.

Non potrai accedere a queste piattaforme né accedere a questi servizi e API:

  • API CertCentral / Service:

  • Portale Direct Cert / Direct Cert Portal API

  • Servizio di rilascio dei certificati (CIS)

  • Protocollo di iscrizione al registro dei certificati semplici (SCEP)

  • Discovery / API

  • ACME

  • Automazione dell'agente ACME / API

DigiCert non potrà emettere certificati per questi servizi e API:

  • API CertCentral / Servizi:

  • Portale Direct Cert / Direct Cert Portal API

  • Servizio di rilascio dei certificati (CIS)

  • Protocollo di iscrizione al registro dei certificati semplici (SCEP)

  • Sicurezza completa del sito web (CWS) / API

  • PKI gestito per SSL (MSSL) / API

  • QV Trust Link

I seguenti servizi non saranno interessati dalle attività di manutenzione:

  • PKI Platform 8

  • PKI Platform 7

  • Manager DigiCert ONE

Nota

Nota API:

  • I servizi per elaborare le transazioni correlate ai certificati non saranno disponibili, come richiedere certificati, aggiungere domini e richieste di convalida.

  • Gli API restituiranno gli errori "impossibile connettersi".

  • Le richieste certificati eseguite durante questa finestra che ricevono un messaggio di errore “impossibile connettersi” dovranno essere effettuate di nuovo dopo il ripristino dei servizi.

Cosa posso fare?

Pianifica di conseguenza:

  • Programma gli ordini, i rinnovi e le riemissioni con priorità elevata in relazione al periodo di manutenzione.

  • Prevedi delle interruzioni se utilizzi le API per l’emissione immediata del certificato e altre attività automatizzate.

  • Iscriviti alla pagina Stato DigiCert per ottenere aggiornamenti diretti.

  • Consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021 per le date e gli orari della manutenzione programmata.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena la manutenzione sarà completata.

5 febbraio 2021

CertCentral: Migliorata la pagina Organizzazioni

Per facilitare la ricerca delle tue organizzazioni nella pagina Organizzazioni, ora visualizziamo tre nuove parti di informazioni su ciascun organizzazione. Questa informazione aggiuntiva è utile quando hai delle organizzazioni con nomi identici o simili:

  • ID

  • Nome presunto (se usato)

  • Indirizzo

Nella pagina Organizzazioni, ora vedrai una colonna N. Org. con l’ID dell’organizzazione. Inoltre, vedrai gli indirizzi dell’organizzazione visualizzati sotto i nomi. E, se utilizzi il nome utilizzato dell’organizzazione, lo vedrai tra parentesi vicino al nome organizzazione.

Nota

In precedenza, l’unico modo per visualizzare queste informazioni era fare clic sul nome organizzazione e aprire la pagina dei dettagli dell’organizzazione.

Per ulteriori informazioni sulle organizzazioni in CertCentral, consulta Gestisci organizzazioni.

CertCentral: Migliorata l’opzione Aggiungi organizzazione nei moduli di richiesta certificato OV/EV

Per facilitare l’ordine di un certificato TLS/SSL per un’organizzazione nel tuo account, abbiamo aggiornato l’opzione Aggiungi organizzazione nei moduli di richiesta certificati EV ed OV.

Per gli account che emettono i certificati per 10 organizzazioni o più, ora visualizziamo tre nuove parti delle informazioni organizzazione. Questa informazione è utile quando hai delle organizzazioni con nomi identici o simili:

  • Nome presunto (se usato)

  • ID Organizzazione

  • Indirizzo

Inoltre, abbiamo la capacità di digitare il nome dell’organizzazione che stai cercando.

Consulta per te stesso

La prossima volta che richiedi un certificato TLS/SSL OV o EV, fai clic su Aggiungi organizzazione. Nel menu a discesa Organizzazione, vedrai le seguenti informazioni organizzazione: nome, nome utilizzato (se usato), ID e indirizzo. Puoi anche digitare il nome organizzazione.

29 gennaio 2021

Pagina Ordini CertCentral: Nuove opzioni di ricerca

Nella pagina Ordini, abbiamo aggiunto due opzioni di ricerca:

  • Numero di serie del certificato

  • Indirizzi e-mail aggiuntivi*

La prossima volta in cui cerchi un ordine, usa il numero di serie del certificato o un indirizzo e-mail aggiuntivo per individuare l’ordine di certificato.

Suggerimento

* Quando si richiede un certificato o dopo aver inviato la richiesta, puoi aggiungere gli indirizzi e-mail ad un ordine di certificato. Ciò consente agli altri di ricevere le e-mail di notifica certificato per l’ordine, come l’e-mail emessa per il certificato.

Per usare i nuovi filtri di ricerca

  1. Nel menu principale sinistro, vai su Certificati > Ordini.

  2. Nella pagina Ordini, nella casella Cerca, inserisci il numero di serie di un certificato o un indirizzo e-mail aggiuntivo sull’ordine.

  3. Fai clic su Vai.

25 gennaio 2021

API Services CertCentral: Migliorato endpoint E-mail dominio

Per facilitare la ricerca di indirizzi e-mail DNS TXT che ricevono e-mail di convalida da DigiCert per la convalida del controllo del dominio (DCV) basata su e-mail, abbiamo aggiunto un nuovo parametro di risposta all’endpoint E-mail dominio: dns_txt_emails.

Il parametro dns_txt_emails riporta un elenco degli indirizzi e-mail trovati nel record DNS TXT per il dominio. Questi sono gli indirizzi e-mail che troviamo nel record DNS TXT nel sottodominio _validation-contactemail del dominio da convalidare.

Esempio 13. Risposta con il nuovo parametro
{
  "name_scope": "example.com",
  "base_emails": [
    "admin@"example.com",
    "webmaster@example.com",
    "postmaster@example.com",
    "hostmaster@example.com",
    "administrator@example.com"
  ],
  "whois_emails": [
    "person@example.com"
  ],
  "dns_txt_emails": [
    "alice@example.com",
    "bob@example.com"
  ]
}


Per ulteriori informazioni sul metodo DCV E-mail a contatto DNS TXT appena supportato:

Per informazioni sulla convalida dei domini negli ordini di certificato DV.

Per ulteriori informazioni sulla convalida dei domini sugli ordini di certificato OV/EV:

20 gennaio 2021

API Services CertCentral: Endpoint Nuovi dettagli sull’ordine unità e Annulla ordine unità

Siamo lieti di annunciare che abbiamo aggiunto due nuovi endpoint alla CertCentral Services API: Dettagli sull’ordine unità e Annulla ordine unità.

Questi endpoint ti consentono di ottenere le informazioni su un ordine unità e per annullare un ordine unità.

Annullamento degli ordini unità:

  • Puoi annullare solamente un ordine entro trenta giorni dal suo completamento.

  • Non puoi annullare un ordine unità se il subaccount sull’ordine ha speso delle unità.

Se gestisci un subaccount che utilizza unità come metodo di pagamento, ora puoi usare Services API per svolgere le seguenti attività:

API Services CertCentral: Miglioramento degli endpoint Elenco prodotti, Limiti di prodotto e Info prodotto

Per facilitare la ricerca dei periodo di validità dell’ordine disponibili per i prodotti di certificato digitale nel tuo account, abbiamo aggiunto nuovi parametri di risposta agli endpoint Elenco prodotti, Limiti di prodotto e Info prodotto.

Questi nuovi parametri di risposta ti consentono di visualizzare l’impostazione predefinita e i limiti di validità ordine personalizzati per ciascun prodotto nel tuo account.

Endpoint Elenco prodotti

Il parametro allowed_order_validity_years riporta un elenco dei periodi di validità ordine supportati per ciascun prodotto nel tuo account.

Endpoint Limiti di prodotto

Il parametro allowed_order_lifetimes riporta un elenco dei limiti di validità ordine personalizzata per gli utenti con assegnazioni differenti per divisione e ruolo utente nel tuo account.

Endpoint Info prodotto

  • Il parametro allowed_order_validity_years riporta un elenco dei periodi di validità dell’ordine che sono disponibili quando richiedi il prodotto certificato.

  • Il parametro custom_order_expiration_date_allowed riporta un valore booleano che descrive se puoi impostare una data di scadenza ordine personalizzata quando richiedi il prodotto certificato.

API Services CertCentral: Migliorato endpoint Info ordini subaccount

Per facilitare la ricerca di informazioni sui periodi di validità per gli ordini subaccount, abbiamo aggiunto nuovi parametri di risposta all’endpoint Info ordini subaccount. Questi nuovi parametri di risposta ti consentono di vedere la data di inizio ordine, la data di fine ordine e se l’ordine è un Piano pluriennale.

  • Il parametro is_multi_year_plan riporta "1" se l’ordine è un Piano pluriennale.

  • Il parametro order_valid_from riporta la data di inizio del periodo di validità dell’ordine.

  • Il parametro order_valid_till riporta la data di fine del periodo di validità dell’ordine.

Esempio 14. Risposta con nuovi parametri
{
...
    "date created": "2020-10-14T15:18:50+00:00",
    "date issued": "2020-10-14T15:18:52+00:00"
    "is multi year plan": "1",
    "order valid from": "2020-10-14"
    "order valid till": "2021-10-19"
    "validity years": 1
}


9 gennaio 2021

Prossima manutenzione programmata

Il 9 gennaio 2021 dalle 22:00 alle 24:00 MST (10 gennaio 2021 dalle 05:00 alle 07:00 UTC) DigiCert eseguirà la manutenzione programmata.

Sebbene abbiamo applicato delle ridondanze per proteggere il tuo servizio, alcuni servizi DigiCert potrebbero essere non disponibili durante questo periodo.

Cosa puoi fare?

Programmati di conseguenza.

  • Programma gli ordini, i rinnovi, le riemissioni e le emissioni dei duplicati di alta priorità fuori dal periodo di manutenzione.

  • Per ricevere aggiornamenti diretti, iscriviti alla pagina Stato DigiCert.

  • Per le date e gli orari di manutenzione programmata, consulta Manutenzione programmata DigiCert 2021.Programma di manutenzione DigiCert 2021

I servizi saranno ripristinati non appena la manutenzione sarà completata.

13 gennaio 2021

CertCentral: Metodo DCV E-mail a contatto DNS TXT

Siamo lieti di annunciare che DigiCert ora supporta l’invio di un’e-mail ad un contatto DNS TXT per la convalida del controllo del dominio (DCV) basata su e-mail. Ciò significa che puoi aggiungere gli indirizzi e-mail al record DNS TXT per il tuo dominio. DigiCert cerca automaticamente i record DNS TXT e invia le e-mail DCV a quegli indirizzi. Il destinatario di un’e-mail deve seguire le istruzioni riportate nell’e-mail per dimostrare il controllo sul dominio.

Nota

In precedenza, DigiCert ha inviato solamente e-mail DCV agli indirizzi e-mail costruiti e basati su WHOIS.

Modifiche di settore

Le informazioni di contatto diventano sempre più inaccessibili nei record WHOIS a causa delle politiche sulla privacy e di altri vincoli. Con l’approvazione della Scheda SC13, il forum autorità di certificazione/browser (CA/B) ha aggiunto l’e-mail al contatto DNS TXT all’elenco dei metodi DCV supportati.

Contatti e-mail per record DNS TXT

Per usare il metodo DCV E-mail a contatto DNS TXT, devi posizionare il record DNS TXT nel sottodominio _validation-contactemail del dominio che vuoi convalidare. DigiCert cerca automaticamente i record WHOIS e DNS TXT e invia le e-mail DCV agli indirizzi trovati in quei record.

_validation-contactemail.example.com | Default | validatedomain@digicerttest.com

Il valore RDATA di questo record di testo deve essere un indirizzo e-mail valido. Consulta la sezione B.2.1 Contatti e-mail per record DNS TXT nell’Appendice dei requisiti base.

Per ulteriori informazioni sulla Scheda SC13, sul forum CA/Browser e sul metodo DCV E-mail a contatto DNS TXT: